Private banking, ossigeno per l'Economia Reale

Bluerating.com ECONOMIA

Complessivamente, l’analisi evidenzia un contributo rilevante del Private Banking alle PMI dell’economia reale italiana.

Confronto a) Totale dei FIA e b) FIA investiti dal Private Banking.

(Associazione Italiana Private Banking) ha presentato oggi, in occasione della Conferenza promossa in collaborazione con Neuberger Berman dal titolo: “Il contributo del Private Banking nella crescita degli investimenti in PMI”, le principali evidenze del Progetto di ricerca: “PRIVATE CAPITAL E PRIVATE BANKING, il rapporto fra Private Banking e finanziamento dell’Economia Reale attraverso impieghi illiquidi e alternativi”. (Bluerating.com)

Ne parlano anche altre fonti

S/Stefano Rellandini. MILANO (Reuters) - UniCredit (MI: ) ha creato una divisione dedicata al wealth management e al private banking in Italia che sarà guidata dall'1 ottobre da Stefano Vecchi. La nuova divisione si aggiunge alle altre tre aree di business di UniCredit Italia dedicate ai clienti: Privati, Imprese e Corporate & Investment Banking Italia. (Investing.com)

Inoltre, le funzioni Italian Investment Management, Investment Services e Investment Products riporteranno a Stefano Vecchi e alla divisione CIB, guidata da Richard Burton Riporteranno direttamente a Stefano Vecchi il Private Banking, il Wealth Management e l'Ultra-high Net Worth families and family holdings. (Yahoo Finanza)

"Di strade alternative ce ne sono: sapere, martedì prossimo, che tutto è stato deciso sarebbe un’offesa a Siena e alla Toscana. Così il consigliere regionale della Lega Marco Landi, presente questa mattina al consiglio comunale di Siena dedicato al Monte dei Paschi. (SienaFree.it)

Questo approccio sarà una leva di crescita per il business WM & PB del Gruppo in Europa Stefano Vecchi guiderà la nuova divisione dal primo ottobre 2021, assumendo il nuovo ruolo di Head of Wealth Management & Private Banking Italy. (Yahoo Finanza)

"La transazione con Banca Mps si dovrà chiudere entro il 31 ottobre", ha detto Rossi in merito all'accordo raggiunto a fine luglio scorso e che consente di ridurre le richieste risarcitorie avanzate dall'ente all'istituto senese per un ammontare di 3,8 miliardi di euro. (Investing.com)

“La voce che si è alzata unanime oggi da Siena è la voce di tutta la Toscana: una voce che chiede che siano prese in considerazione soluzioni alternative all’acquisizione da parte di UniCredit”. Se oggi il quadro è a tinte così fosche è per gli errori commessi in passato (RadioSienaTv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr