Mattarella sulla morte dell'ambasciatore in Congo: "Attacco vile, l'Italia è in lutto"

Mattarella sulla morte dell'ambasciatore in Congo: Attacco vile, l'Italia è in lutto
L'HuffPost INTERNO

Cordoglio da parte dei vertici delle istituzioni dopo la morte dell’ambasciatore italiano nella Repubblica democratica del Congo: “Ho accolto con sgomento la notizia del vile attacco che poche ore fa ha colpito un convoglio internazionale nei pressi della citta di Goma uccidendo l’Ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista.

Il titolare della Farnesina, Luigi Di Maio, era a Bruxelles quando ha appreso la notizia ed ha deciso di tornare in Italia

La Presidenza del Consiglio segue con la massima attenzione gli sviluppi in coordinamento con il Ministero degli Affari Esteri”, si legge in una nota. (L'HuffPost)

La notizia riportata su altri giornali

Il Presidente del Consiglio e il Governo si stringono ai familiari, ai colleghi della Farnesina e dell’Arma dei Carabinieri". Zingaretti: “Per l'Italia è un giorno di lutto” "Seguiamo con angoscia le notizie che arrivano dal Congo”, scrive su Facebook il segretario dem Zingaretti (Sky Tg24 )

Alle famiglie dei nostri connazionali e di tutto il personale delle Nazioni unite coinvolto va la nostra incondizionata riconoscenza e affetto. Sgomento e dolore da arte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che nel messaggio inviato al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio scrive: «La Repubblica Italiana è in lutto per questi servitori dello Stato che hanno perso la vita nell'adempimento dei loro doveri professionali in Repubblica Democratica del Congo (La Stampa)

Intervenuto anche il Presidente delle Repubblica Giorgio Mattarella che ha chiamato la leader di Fratelli d’Italia per scusarsi con lei pubblicamente. Si è parlato anche dell’intervento della Meloni alla Camera nel corso del voto, Gozzini ha letteralmente perso la testa e l’ha sommersa di sproloqui (Yeslife)

Mattarella: “la Repubblica italiana è in lutto”. Di Maio: “Sgomento e immenso dolore”

Quelle offese alla leader di Fdi Giorgia Meloni hanno indignato Mattarella e suscitato una rivolta sui social e nel mondo politico. «'Vacca' e 'scrofa': siamo increduli che nel 2021 ci si possa esprimere ancora così pubblicamente. (Il Messaggero)

Nel corso della giornata, a Giorgia Meloni è arrivata dunque la solidarietà di istituzioni ed esponenti di tutti i partiti. Ma la diga vera e propria delle dichiarazioni bipartisan si è aperta più tardi, dopo il colloquio fra Mattarella e Giorgia Meloni. (L'HuffPost)

Oggi lo Stato piange la perdita di due suoi figli esemplari e si stringe attorno alle famiglie, ai loro amici e colleghi alla Farnesina e nei Carabinieri” (infodifesa.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr