Primo maggio, Papa Francesco: “Nessun giovane, persona, famiglia senza lavoro”

Primo maggio, Papa Francesco: “Nessun giovane, persona, famiglia senza lavoro”
Approfondimenti:
L'Occhio ESTERI

Primo maggio, Papa Francesco: “Nessuno senza lavoro”. “Il lavoro di San Giuseppe, sottolinea Bergoglio, ci ricorda che Dio stesso fatto uomo non ha disdegnato di lavorare.

È con questo esempio Papa Francesco apre il tweet in occasione della festa del lavoro.

Imploriamo #SanGiuseppe Lavoratore perché possiamo trovare strade che ci impegnino a dire: nessun giovane, nessuna persona, nessuna famiglia senza lavoro!”. (L'Occhio)

Ne parlano anche altri media

“Eguaglianza tra tutti i membri della Chiesa”. Il motu proprio di Bergoglio corona una serie di interventi con i quali il papa intende portare maggiore trasparenza nella giustizia ecclesiastica Fino ad oggi, infatti, gli alti porporati rinviati a giudizio erano processati da una Corte di Cassazione presieduta da un cardinale. (Ticinonews.ch)

E’ con questo esempio Papa Francesco apre il tweet in occasione della festa del lavoro. Città del Vaticano Primo maggio, Papa Francesco: "Nessun giovane, persona, famiglia senza lavoro" Per il Pontefice il riferimento nella giornata del primo maggio è San Giuseppe. (Rai News)

Non è una scelta nominalistica ma di sostanza: San Giuseppe, per la Chiesa cattolica, ora è anche "protettore degli esuli". Misericordia è forse la parola che descrive meglio il ruolo che San Giuseppe ha svolto nella vicenda terrena del Cristo. (il Giornale)

Papa Francesco prega per i colpiti dal coronavirus e per l'umanità duramente provata

Roma, 3 mag. Un tema reso ancor più d’attualità dagli effetti drammatici della pandemia, che ha portato oltre un milione di famiglie povere in più nel Paese (LaPresse)

Il Papa segue assorto la preghiera, seduto di fronte all'altare con la corona in mano. Infine, Papa Francesco imparte a tutti la benedizione e accompagnato da monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, a cui si deve l'organizzazione dell'iniziativa nel mondo, lascia la Cappella. (Vatican News)

"Dai nostri fratelli e sorelle defunti, alle famiglie che vivono il dolore e l'incertezza del domani - ha elencato -. "Madre del Soccorso - ha concluso Francesco -, accoglici sotto il tuo manto e proteggici, sostienici nell'ora della prova e accendi nei nostri cuori il lume della speranza per il futuro" (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr