Salvini: “Non voglio una scuola col plexiglas”. Ma i divisori sono stati esclusi dalle linee…

Salvini: “Non voglio una scuola col plexiglas”. Ma i divisori sono stati esclusi dalle linee…
Il Fatto Quotidiano Il Fatto Quotidiano (Interno)

Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.

La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico.

Su altri giornali

– “Infrastrutture, meno burocrazia e cambiamento”. Lunedì sera, nel telegiornale Occhio alla Notizia delle 20.30, trasmetteremo il servizio dedicato al tour di Salvini nelle Marche ed in particolare l’intervista realizzata durante la tappa fanese del leader della Lega. (Occhio alla Notizia)

“Non è possibile che ci vogliano tre ore per percorrere in autostrada l’intera regione. Il dato più allarmante è che le Marche occupano l’ultima posizione nella classifica delle regioni per l’utilizzo dei fondi europei di sviluppo rurale. (Riviera Oggi)

Il segretario della Lega Matteo Salvini lo ha detto parlando a Codogno, il primo Comune ad essere stato colpito dal Coronavirus. «Noi — ha aggiunto il leader del Carroccio — vogliamo una scuola sana, aperta, sicura». (Corriere della Sera)

Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, parlando con i sostenitori durante il suo comizio a Codogno (Lodi). Scuola, Speranza: «Controlli medici e obbligo di mascherine sopra i 6 anni». (Il Messaggero)

Salvini ha incontrato il sindaco Patrizia Barbieri, i vertici del Carroccio locale e molti cittadini a cui non ha risparmiato selfie e sorrisi. “Piacenza e Codogno, che visiterò oggi, sono stati due luoghi simbolo della pandemia, ma saranno anche simboli della ripartenza – ha affermato il leader della Lega -. (Libertà)

Il leader della Lega, a Codogno per un'iniziativa del partito, ha raccolto su di sé l'attenzione di poco meno di 200 persone che si sono assembrate per applaudirlo ed incitarlo. Un caffè in piazza, una passeggiata fino al mercato coperto e un comizio in piedi su una sedia. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti