Addio Bellugi, stopper nell’anima. Sorriso e ironia al servizio del pallone

Addio Bellugi, stopper nell’anima. Sorriso e ironia al servizio del pallone
La Stampa SPORT

La malattia non si può vincere, si può solo guarire, verbo che sposta di molto il centro dell’azione.

Anzi continuerà a parlarci di lui, del calciatore per cui il sorriso contava quanto il pallone.

Già, non è un’esclusiva di questo particolare coronavirus e si farebbe un grandissimo torto a Bellugi con la retorica della battaglia persa.

Qui entra in scena Bellugi, proprio il tipo che può scegliere una sfida elettrica per un gol che non ha mai visto prima e non ripeterà più

Bellugi perdeva forza a ogni ora, era stanco, solo che si è tenuto stretto la persona che era fino all’ultimo. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

Il cuore pulsante del tifo nerazzurro, la Curva Nord, che oggi prima della partita ha portato migliaia di tifosi allo stadio per accogliere il pullman della squadra e dare la giusta carica ai calciatori di Antonio Conte, ha voluto nuovamente ricordare il guerriero nerazzurro. (InterLive.it)

All'esterno dello stadio di San Siro il gruppo dei tifosi della Curva Nord ha reso omaggio a Bellugi con uno striscione molto bello, un testo semplice, in cui traspare tutto il grande affetto: "Buon viaggio Bellugi, eroe nerazzurro". (Sport Fanpage)

Prato, 20 febbraio 2021 - "Un ragazzo forte e allegro, amava il calcio e la vita". "Non sapevo della sua sofferenza prima di apprenderla dai giornali - conclude Bertini - io ho chiuso i rapporti col calcio una volta ritiratomi dall'attività (LA NAZIONE)

Inter, la Curva Nord saluta Bellugi: “Buon viaggio, eroe nerazzurro”

L'ex attaccante nerazzurro ha scritto un pensiero per lui ed esprime un po' di amarezza oltre al dolore per la scomparsa: "Mauro, riposa in pace- Sei stato, sei, sarai sempre un grande Giocatore e un grande Uomo. (fcinter1908)

Due da grande Inter. L'ho sentito martedì, ma qualcosa era cambiato: era meno baldanzoso, un po' rassegnato (ilGiornale.it)

La Curva Nord ricorda con uno striscione all'esterno dello stadio 'Giuseppe Meazza' l'ex calciatore nerazzurro Mauro Bellugi, scomparso ieri. Alessandro De Felice. L'Inter piange la scomparsa di Mauro Bellugi. (fcinter1908)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr