Moratoria mutui, l'hanno chiesta 2,7 milioni di famiglie e imprese

Moratoria mutui, l'hanno chiesta 2,7 milioni di famiglie e imprese
TRUENUMBERS ECONOMIA

Parliamo del secondo: la difficoltà di famiglie e soprattutto imprese nell’onorare le rate del mutuo è stata alla base del boom dei cosiddetti Npl.

Sono i non performing loans, ovvero i crediti deteriorati che hanno poi a loro volta messo in difficoltà molte banche, soprattutto in Italia.

Devono avere un fatturato inferiore a 50 milioni, e non abbiano crediti deteriorati, ovvero che siano “in bonis”, come si dice in gergo. (TRUENUMBERS)

Se ne è parlato anche su altri media

Serve un intervento che possa accompagnare imprese e famiglie fuori da questa fase pandemica e le aiuti a intercettare la ripresa quale diritto da garantire a tutti Per questo ritengo necessario che il Governo consideri un ulteriore allungamento dei termini delle moratorie e dei piani di ammortamento dei prestiti”. (piacenzasera.it)

Anche Crédit Agricole propone condizioni più vantaggiose se si acquista una casa in classe energetica A o B o se si effettua una ristrutturazione migliorando di due classi l'efficienza della casa I mutui green. (Notizie - MSN Italia)

“L’ultima legge di Bilancio ha portato la sospensione del pagamento delle rate di prestiti e linee di credito fino alla fine di giugno 2021 – scrive l’assessore Colla –. In Emilia-Romagna sono dunque interessate decine di migliaia di imprese e famiglie. (Ferrara24ore)

La Regione chiede la proroga sino a fine anno per prestiti, mutui e finanziamenti

“L’ultima legge di Bilancio ha portato la sospensione del pagamento delle rate di prestiti e linee di credito fino alla fine di giugno 2021– scrive l’assessore Colla-. Per questo ritengo necessario che il Governo consideri un ulteriore allungamento dei termini delle moratorie e dei piani di ammortamento dei prestiti (Gazzetta di Parma)

Inoltre, in caso di riqualificazione energetica dell'immobile la banca si fa economicamente carico dell'attestato di prestazione energetica (Ape) che dimostra il passaggio alla classe superiore. I mutui green. (Italia Oggi)

Purtroppo la situazione pandemica rimane ancora molto complessa e il Paese resterà in zona rossa o arancione fino alla fine di aprile, con le conseguenti chiusure di numerose attività economiche. «Ora è necessario prorogare la moratoria di prestiti, mutui e finanziamenti per imprese e titolari di partite Iva fino al 31 dicembre 2021 e dilazionare ulteriormente la restituzione del debito». (IlPiacenza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr