Sanzioni al Venezuela: Maduro caccia l'ambasciatrice Ue a Caracas

Sanzioni al Venezuela: Maduro caccia l'ambasciatrice Ue a Caracas
la Repubblica la Repubblica (Esteri)

pic.twitter.com/JdFd4ZoIdE — Nicolás Maduro (@NicolasMaduro) June 30, 2020. Il presidente venezuelanoha annunciato di aver deciso l'allontanamento dell'ambasciatrice dell'Unione europea nel giro di 72 ore, dopo le nuove sanzioni imposte da Bruxelles

Su altri media

Il capo di Stato socialista ha annunciato l'espulsione della rappresentante dell'Unione europea Isabel Brilhante Pedrosa durante un discorso al palazzo presidenziale di Miraflores. Lo ha scritto oggi su Twitter l'alto rappresentante Ue per la Politica estera Josep Borrell. (Tiscali.it)

Scintille fra l’Unione europea (Ue) e il Venezuela chavista. Il leader chavista, deciso a far svolgere nel 2020 le elezioni per l’Assemblea nazionale, ha interpretato le nuove sanzioni come la volontà europea di impedire il suo progetto. (Ticinonews.ch)

Infine il capo dello Stato ha sostenuto che «l’Europa ha fallito con il fuggiasco dalla giustizia Juan Guaidó. Basta con il colonialismo europeo contro il Venezuela, con la persecuzione contro il Venezuela, con l’intervenzionismo colonialista, con il suprematismo ed il razzismo». (Corriere del Ticino)

Maduro contro l’Europa – “Ne abbiamo abbastanza del colonialismo europeo contro il Venezuela!”, ha scritto Maduro su Twitter ribadendo quanto aveva dichiarato in serata durante la consegna del Premio nazionale di giornalismo Simón Bolívar (Il Fatto Quotidiano)

L'annuncio arriva con Caracas in piena emergenza pandemia: le elezioni legislative si terranno entro l'anno, probabilmente nel mese di dicembre. Le sfide future. La scelta di andare al voto entro l'anno, fatta da Caracas, aumenta la tensione tra il presidente Maduro e il leader dell'opposizione Guaidò. (Vatican News)

Lo ha reso noto lo stesso Maduro via Twitter sottolineando: "Ne abbiamo abbastanza del colonialismo europeo contro il Venezuela!". Secondo Maduro, è arrivato il momento di "risolvere le nostre cose con l'Unione Europea" e "se non ci vogliono, dovrebbero andarsene". (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr