In Australia si amplia l'indagine su Djokovic

In Australia si amplia l'indagine su Djokovic
Più informazioni:
Ticinonline ESTERI

Nole è tornato a parlare in attesa del verdetto: «Intervista da positivo?

Se in un primo momento il focus era unicamente incentrato sulla vicenda sportiva (giocherà o meno), ora, dopo le ammissioni dello stesso Nole - errori anche importanti su regole Covid e modulo d'ingresso in Australia - la situazione sta prendendo una brutta piega.

Proprio dal punto di vista sportivo anche l'ATP ha già messo in chiaro che, «qualora un giocatore venisse scoperto a falsificare il risultato di un tampone, è prevista una squalifica di tre anni»

Premesso che in carcere Nole non ci andrà e le eventuali conseguenze della vicenda saranno principalmente circoscritte al lato sportivo, lo scenario non è comunque dei più rassicuranti. (Ticinonline)

Ne parlano anche altri media

Il campione serbo Novak Djokovic sarà presente agli Australian Open 2022. Le ultime su Novak Djokovic (Tennis World Italia)

Novak Djokovic è ancora in attesa di capire se potrà restare in Australia e giocare gli Open in programma dal 17 gennaio a Melbourne. E non ha fatto nessun riferimento al caso Djokovic. (Corriere del Ticino)

Australian Open, Djokovic giocherà primo turno. Morrison: “Ancora nessuna decisione"

Il tennista serbo dunque dovrebbe giocare al primo turno degli Australian Open nonostante l'incertezza sul visto. La precedente dichiarazione del ministro dell'Immigrazione Alex Hawke secondo cui sta valutando se annullare il visto "non è cambiata”. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr