Borsa Milano cede (-1%), giù Unicredit, greggio spinge Eni

La Sicilia ECONOMIA

iazza Affari appare debole nell'ultima mezz'ora di scambi, con l'indice Ftse Mib in calo dell'1,06% a 21.865 punti.

Nuovo terremoto per Mps (-9,18%), sull'onda lunga del Piano che prevede un aumento di capitale da 2,5 miliardi ed un taglio del 20% del personale.

Difficoltà per Stm (-2%) insieme ai rivali europei, mentre salgono Eni (+1,27%), spinta dal rialzo del greggio (Wti +0,85% a 112,71 dollari al barile) e del gas (+8,19% a 139,75 euro al MWh)

Prevalgono i segni meno sul paniere dei grandi titoli, con Saipem (+5,28%) ed i relativi diritti sull'aumento di capitale da 2 miliardi (-67,65%) contrastati, per compensare lo sconto del 30% sul prezzo teorico ex-diritto (Terp). (La Sicilia)

Se ne è parlato anche su altre testate

Alle spalle ha il peggior trimestre dal selloff legato alla pandemia di inizio 2020, mentre ieri Wall Street ha archiviato una seduta debole, con dati che hanno acuito i timori di una recessione. I titoli tecnologici europei hanno guidato le perdite della mattinata con una perdita dell'1,7%, seguiti dai minerari e dai titoli del settore sanitario. (Investing.com Italia)

Il primo luglio 2022, alla Corte d’Appello di Sassari, davanti al Giudice di Pace Dott.ssa Lai, si è tenuta la prima udienza. Comitato “Punta Giglio Libera, avvio al processo che vede imputati Giovanni Oliva, Tore Scala e Roberto Murru, accusati dei reati di cui all’artt 110 e 637 del Codice Penale per essere entrati nel fondo in concessione demaniale a favore della società cooperativa “ Il Quinto Elemento”. (Sardegna Reporter)

Per capire la portata del movimento ha citato il caso del Bitcoin che ha oramai perso stabilmente la soglia di 20mila punti. Gli economisti si aspettano un aumento dell'8,4% su base annua (precedente: 8,1% anno su anno), nuovo record. (Milano Finanza)

L'indice d'area stoxx 600 cede il 2%, avviandosi a segnare il peggior semestre dal 2008. Il Wti scende dell'1,7% a 107 dollari al barile mentre il Brent cede lo 0,9% a 115 dollari (Tiscali Notizie)

Milano Finanza Borse europee in calo con l'inflazione Ue vista salire a un nuovo record. Il secondo semestre del 2022 non inizia bene per le borse europee, tutte in calo (-1,14% il Dax, -0,90% il Cac40, -0,70% il Ftse100 e -0,99% a 21.084 punti il Ftse Mib) come i futures di Wall Street (-0,87% il Dow Jones e -0,90% l'S&P500). (Notizie - MSN Italia)

In lettera anche Nexi (-2%), Prysmian (-1,9%), Terna (-1,9%) e Snam (-1,6%). A Milano l'indice Ftse Mib ha aperto cedendo lo 0,5%, ritoccando i minimi da novembre 2018: sul listino principale soffrono Stm (-2,4%) ed Enel (-2,1%), che risente del taglio del giudizio da parte di Hsbc. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr