Marotta: «Il gap con la Juve era notevole. Lo Scudetto è merito nostro»

Marotta: «Il gap con la Juve era notevole. Lo Scudetto è merito nostro»
Juventus News 24 SPORT

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha parlato della vittoria dello Scudetto dei nerazzurri. Ai microfoni di Sky Calcio Club, Giuseppe Marotta ha commentato così la vittoria dello Scudetto dell’Inter.

Alla Juve c’era Andrea Agnelli che era un presidente giovane, Fabio Paratici era un ragazzo.

Quando ho lasciato la Juve era sabato, domenica mattina ho ricevuto un sms da Steven Zhang»

JUVE – «Il gap che c’era con la Juve era veramente consistente e notevole. (Juventus News 24)

La notizia riportata su altri giornali

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Mercato Inter, addio Eriksen. Inter news, Marotta parla dei ricavi. Lo stesso Marotta ha parlato anche dei problemi dei ricavi dell’Inter vista la pandemia. Sul futuro di Conte dell’Inter ha parlato l’amministratore delegato Beppe Marotta. (Stop and Goal)

Locatelli: "La circolazione virale del Covid non può essere sottovalutata". "I casi di Covid sono scesi a 148 ogni 100mila persone, ma la circolazione virale non può essere ancora sottovalutata. Ma deve prevalere il senso di responsabilità e rispettare i 121mila morti che abbiamo avuto in Italia. (Tuttosport)

Marotta: “Lautaro? L’Inter del futuro prende forma, partendo dalla riconferma della punta argentina insieme a quella del giovane Bastoni (SuperNews)

Scudetto Inter, Marotta: "Complimenti a Conte, spero resti"

E’ nata con modalità e tempi un po’ sbagliati, ma da tutte le cose vanno tratti insegnamenti. Ai microfoni di Radio Anch’io Lo Sport, l’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta ha affrontato diversi temi, tra questioni societarie e la situazione generale del calcio europeo. (Calcio e Finanza)

Come in tutte le vittorie c'è sempre dietro una grande fatica e una cultura del lavoro. Infine, sul futuro di Handanovic: "Samir è il nostro portiere e capitano, ma dobbiamo guardare anche all'Inter del futuro in tutti i settori della squadra" (Sport Mediaset)

Ma sul futuro dice "Spero che resti, presto ci siederemo con lui e la società per parlare". Il successo è ancora fresco, l’adrenalina resta alta e non passa certo la voglia di festeggiare. Conte, l’uomo che proprio Marotta ha voluto fortemente due anni fa, il timoniere che era certo avrebbe fatto grandi cose in nerazzurro. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr