Pomeriggio Cinque, rivelazione drammatica dell’ex portiere Stefano Tacconi: “Non so quanto mi rimanga da vivere”

Pomeriggio Cinque, rivelazione drammatica dell’ex portiere Stefano Tacconi: “Non so quanto mi rimanga da vivere”
Thesocialpost.it SPORT

Tornando a parlare della sua famiglia, invece, l’ex portiere ha ricordato come scegliendo di lavorare in Cina non abbandonerebbe i suoi cari

L’ultimatum della moglie: o il lavoro o il matrimonio. Stefano Tacconi e Laura Speranza sono sposati dal 2011.

Ospite a Pomeriggio Cinque, l’ex portiere ha infatti ammesso di essere fortemente intenzionato ad accettare la proposta che lo vedrebbe impegnato in Cina come allenatore. (Thesocialpost.it)

La notizia riportata su altri giornali

Stefano Tacconi ha voluto raccontare nel salotto tv di Pomeriggio Cinque un lato molto intimo della sua vita privata. La padrona di casa Carmelita ha cercato di smorzare i toni e l’animo dello sportivo, decisamente troppo poco positivo: “Cosa vuol dire che ti resta poco da vivere? (Solonotizie24)

La puntata di ieri di Pomeriggio Cinque ha lasciatto a bocca aperta tutti i telespettatori, specialmente dopo le dichiarazioni choc di Stefano Tacconi. Stefano Tacconi choc: “Ho rischiato di rimanere sulla sedia a rotelle”. (Vesuvius.it)

L’ex portiere della Juventus e della nazionale italiana ha espresso le sue preoccupazioni in seguito alle operazioni subite. Nonostante le sue condizioni, dalla Cina sarebbe pronta un’offerta per l’ex portiere della nazionale italiana (CalcioNapoli1926.it)

Tacconi choc: "Ho rischiato la sedia a rotelle, non so quanto mi resta da vivere". Ma la Cina è vicina

Amici sportivi e non sono morti, non so quanto mi resta ancora da vivere". Per rivelare poi che accetterà l'offerta di lavoro dalla Cina trasferendosi quindi senza moglie e senza figli (TuttoAvellino.it)

Da lì ho cominciato ad avere una serie di paure. La vecchiaia incombe", ha affermato (Tutto Juve)

Tacconi choc: "Ho rischiato la sedia a rotelle, non so quanto mi resta da vivere". Ma la Cina è vicina. vedi letture. "Un anno e mezzo fa ho rischiato di andare sulla sedia a rotelle". (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr