Bene le borse, giù lo spread

Rai News ECONOMIA

Mercati Bene le borse, giù lo spread. Condividi. di Paolo Gila L’apertura positiva di Wall Street dopo le parole di ieri di Powell ha tonificato le borse europee, già in progresso dalla mattinata.A New York il Dow Jones e il Nasdaq avanzano di circa un punto percentuale.Milano segna +1,70% in linea con Francoforte, +1,80%, e Parigi, + 1,65%.Piazza Affari tornano in evidenza i bancari con MPS +18%, bene anche gli energetici, con il prezzo del greggio che sale di 3 dollari il barile. (Rai News)

La notizia riportata su altre testate

Borsa Italiana Oggi, aggiornamento ore 17:45: Ftse Mib chiude a 26 mila punti. In calo dell’1,39%, il Ftse Mib ha terminato la seduta a 26.005,4 punti. All’interno di un paniere delle blue chip in cui ci sono solo segni meno, Stellantis (-0,1%) fa registrare la performance “migliore” (Money.it)

Aggiornamento ore 9:25: Ftse Mib, banche in evidenza. Il Ftse100 parte con un +1,08%, il Dax segna un +0,77%, il Cac40 avanza dello 0,62% ed il Ftse Mib guadagna lo 0,93% a 26.054,33 punti. Borsa Oggi, aggiornamento ore 13: Ftse Mib incrementa i guadagni. (Money.it)

Le scorte settimanali di greggio Usa sono invece risultate pari a 433 milioni di barili, in calo di 0,9 milioni di barili rispetto alla settimana precedente (-0,8 milioni il consenso). Inoltre, le scorte di carburante raffinato si sono attestate a 123,9 milioni di barili, in rialzo di 2,16 milioni di barili rispetto a sette giorni fa. (Milano Finanza)

Parigi avanza dell'1,31%, Francoforte dell'1,39% e Londradell'1,31%.L'ottimismo dei mercati - oltre ad essere legato alle ultime dichiarazioni del presidente della Fed Powell sull'inflazione - è spinto dai nuovi dati relativi all'indice Pmi manifatturiero e al rialzo del petrolio in attesa del vertice Opec. (Rai News)

Al momento la lira è scambiata a 13,44 per un dollaro e 15,15 per un euro Positivi anche i future su Wall Street: quello sul Dow Jones avanza dello 0,58%, quello sull'S&P 500 dell'1,03% e quello sul Nasdaq dell'1,56%. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr