RIFORMA PENSIONI/ Il Fmi incoraggia il pensionamento tardivo

RIFORMA PENSIONI/ Il Fmi incoraggia il pensionamento tardivo
Il Sussidiario.net ESTERI

Le scelte pensionistiche dei nostri assistiti sono sempre scelte di vita personali, familiari, economiche e di prospettiva.

RIFORMA PENSIONI/ Proposta Cottarelli bocciata da Mastrapasqua. IL PROBLEMA DELLE RIVALUTAZIONI. Sembra da escludere una proroga di Quota 100 come chiede la Lega.

“Riceviamo centinaia di persone confuse riguardo l’accesso alla pensione e fare una consulenza è diventato difficile. (Il Sussidiario.net)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nella proposta si legge che la maggioranza sarebbe disposta anche ad accettare una diminuzione della pensione erogata, in proporzione agli anni di anticipo Allora la maggioranza chiede una misura ponte. (iLoveTrading)

Come risponde la Cisl In pensione anticipata a 63-64 anni con la quota contributiva e rilasciando la parte retributiva a 67 anni: è l'ipotesi lanciata da Pasquale Tridico, presidente dell'Inps, durante l'audizione in commissione Lavoro alla Camera sulle proposte di legge del dopo Quota 100 e che permettono l'accesso anticipato per andare in pensione. (ilGiornale.it)

Se questo scende, anche gli assegni tenderanno a diminuire poiché la rivalutazione del montante contributivo è legato all’andamento economico del Paese. Pensioni più basse nel 2022. Più precisamente, la riforma pensioni del 1995 del governo Dini prevede che il montante contributivo si rivaluti in base all’andamento del Pil. (InvestireOggi.it)

Pensioni, post Quota 100: quali novità in Manovra?

Punto fermo 41 anni di contributi senza vincoli anagrafici e senza penalizzazioni, bastano e avanzano. Il Governo approverà mai la quota 41 per tutti? (Pensioni Per Tutti)

Per favorire la semplificazione Tridico ha inoltre suggerito di inserire nella norma sull'Ape sociale la necessità di avere nei flussi Uniemens anche il codice professionale dell'assicurato. (Today.it)

Possibilità che tuttavia sembra destinata a (Teleborsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr