Coronavirus, ingresso prioritario a personale medico e volontari al supermercato

Coronavirus, ingresso prioritario a personale medico e volontari al supermercato
RiminiToday RiminiToday (Economia)

Corsia preferenziale anche per i volontari della Protezione civile e per quelli impegnati ad aiutare le persone più fragili, come per l’iniziativa di consegna a domicilio “L’unione fa la spesa”.

Per accedere ai negozi con priorità occorre esibire il badge o il tesserino di riconoscimento.

La notizia riportata su altre testate

Attendi solo un istante , dopo che avrai attivato javascript . Da mercoledì 25 marzo tutta la rete di vendita Coop Alleanza 3.0 ha attivato degli ingressi prioritari per il personale medico, infermieristico e per tutti i volontari, assieme al personale della protezione civile. (Udine Today)

Conad, ad esempio fa sapere, che «ormai da 7 anni, con l’operazione Bassi&Fissi, tutela il potere d’acquisto delle famiglie, garantendo, soprattutto alle persone in difficoltà, l’accesso a prodotti di uso quotidiano a prezzi convenienti». (La Nuova Ferrara)

Il tuo browser non può riprodurre il video. La priorità nell’effettuare la spesa è per noi un modo semplice e diretto per sollevarli, almeno in parte, da questa incombenza. (ParmaToday)

Da oggi su tutta la rete di vendita di Coop Alleanza 3.0, gli operatori della sanità, assieme al personale della Protezione Civile e ai volontari che partecipano al progetto “L’unione fa la spesa” avranno accesso prioritario nei nostri punti vendita, e saranno autorizzati a superare eventuali code all’ingresso del negozio. (La Pressa)

(Dire). Il tuo browser non può riprodurre il video. Sono queste giornate caotiche per chi si occupa della nostra salute e della nostra sicurezza", aggiunge lo staff di Coop Alleanza 3.0, sicuro che anche gli altri clienti apprezzeranno l'iniziativa, consapevoli del fatto che sia un atto di solidarietà". (BolognaToday)

Siamo sicuri di incontrare l’apprezzamento dei soci e clienti della Cooperativa, consapevoli che la solidarietà è da sempre parte integrante della nostra missione. La decisione è stata presa per sostenere il personale sanitario, impegnato a fronteggiare l’emergenza Covid-19 con scarsità di tempo per il riposo e l’organizzazione della vita quotidiana. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.