Regioni in zona gialla, la variante Delta fa salire i contagi - UnMondoD'Italiani

Italiani Nel Mondo SALUTE

Le regole sanciscono che con un’incidenza di casi settimanale superiore ai 50 ogni 100.000 abitanti si torna direttamente in zona gialla.

La variante Delta. La variante Delta fa aumentare i contagi nella penisola italiana.

Regioni in zona gialla. Per le cinque regioni potrebbe tornare l’obbligo di indossare la mascherina sia al chiuso che all’aperto.

Regioni in zona gialla dal 26 luglio.

Per i viaggiatori che arrivano da Malta, Spagna e Portogallo, il presidente siciliano Musumeci, ha imposto il tampone obbligatori

(Italiani Nel Mondo)

Su altri giornali

L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. Cronaca. Lazio, il Covid circola tra i giovani: colpito solo il 5% degli over 50. (LatinaQuotidiano.it)

21 LUG - “L’incidenza nel Lazio dei casi positivi ogni 100mila abitanti nella fascia di popolazione over 50 rappresenta meno del 5% ed è più bassa di almeno 10 volte l’incidenza complessiva. Lazio: “Tra gli over50 l’incidenza casi è 10 volte inferiore”. (Quotidiano Sanità)

CORONAVIRUS, I SINTOMI DELLA VARIANTE DELTA. Coronavirus, focolaio a Treviso: 30 positivi, sono tutti casi di variante Delta. (Centro Meteo italiano)

I numeri sono cresciuti negli ultimi giorni per vari fattori C'è poi ricoverato un non vaccinato 50enne in gravi condizioni". (Primocanale)

Covid: le zone a rischio zona gialla. Secondo quanto riportato da FanPage le regioni a maggiore rischio di tornare in zona gialla sarebbero Lazio, Sardegna, Sicilia e Veneto. Allo stato attuale, per quanto riguarda il passaggio da zona bianca a zona gialla, è necessario che l’incidenza superi i 50 casi ogni 100mila abitanti (Amalfi Notizie)

Resta il fatto che la variante Delta (la cosiddetta “indiana”) è particolarmente contagiosa e sta causando una serie di sintomi “inediti”, di cui una parte è stata scoperta proprio di recente. Per riaprire la società con una maggiore velocità ed equità, bisogna migliorare il controllo dei contagi. (Centro Meteo italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr