Zona gialla: braccio di ferro sui parametri. Le regioni a rischio se cambiano i criteri

Zona gialla: braccio di ferro sui parametri. Le regioni a rischio se cambiano i criteri
QUOTIDIANO NAZIONALE INTERNO

L’assessore Letizia Moratti ha fatto sapere che questa sarà la richiesta in conferenza stato regioni, già condivisa con Emilia Romagna e Piemonte.

Mentre Emilia Romagna e Abruzzo erano al 75% del lavoro

Al 2% - che è la media nazionale - Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Puglia, Campania e Sardegna.

Roma, 20 luglio 2021- Con le regole che vuole Speranza potrebbe rischiare di passare in zona gialla la Toscana, oggi al 4% di occupazione dei posti letto nelle terapie intensive. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Su altri giornali

Quali Regioni finiranno in zona gialla la prossima settimana. Alcune Regioni sono a rischio zona gialla, altre hanno praticamente la certezza di passarci se non verranno cambiati i parametri nei prossimi giorni Per quanto riguarda il passaggio da zona bianca a zona gialla, è necessario che l'incidenza superi i 50 casi ogni 100mila abitanti. (Fanpage.it)

Per raggiungere un'incidenza superiore a 50 casi ogni 100mila abitanti, soglia che fa scattare automaticamente la zona gialla, il Lazio dovrebbe registrare circa 2900 casi settimanali Gli scienziati chiedono di inserire una soglia del 5 per cento sulle terapie intensive, superata la quale scatterebbe in automatico la zona gialla (al momento nel Lazio è al 3 per cento). (Fanpage.it)

Le Mose), oltre che per tutti i dipendenti della Banca e per quelli che lavorano in aziende clienti dell’Istituto di credito locale. Roberto Tagliaferri, dirigente della Banca di Piacenza che guida l’Ufficio Economato, Tecnico e Sicurezza dell’Istituto e che ha curato - in collaborazione e sotto il controllo dell’ASL - il Centro vaccinale (IlPiacenza)

Campania, il bollettino: 233 positivi, terapie intensive in crescita - ilNapolista

Prima il 10% dei contagiati correva il rischio di dover accedere al Pronto Soccorso e quindi di essere ricoverato, e di quelli, il 10% poteva finire in terapia intensiva. “Noi abbiamo due reparti Covid – osserva il dottor Pasqua – e non sono pieni: uno è con 5 pazienti su 18 posti, l’altro con 15 pazienti sempre su 18 posti. (Stretto web)

Sono così scattate le manette per un cittadino italiano di 50 anni, residente nel varesotto. Nella giornata di lunedì 19 luglio, proprio nel momento in cui stava per concludersi il passaggio di proprietà, hanno fatto capolino gli agenti della Polizia Stradale di Piacenza assieme ai colleghi di Modena. (piacenzasera.it)

Si registra 1 deceduto nelle ultime 48 ore e 2 morti in precedenza ma registrati ieri. Crescono le terapie intensive: ieri i posti occupati erano 10, oggi salgono a 13. (IlNapolista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr