Strage di Erba, Azouz Marzouk: “Gli assassini erano dei professionisti, spero venga riaperto il caso e si trovino i veri colpevoli”

Strage di Erba, Azouz Marzouk: “Gli assassini erano dei professionisti, spero venga riaperto il caso e si trovino i veri colpevoli”
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Per saperne di più:
Il Fatto Quotidiano INTERNO

“Spero che oggi sia la loro giornata (di Raffaella e Youssef, ndr) e che finalmente abbiano una speranza di poter riaprire il caso e trovare i veri assassini. Come andrà oggi? Ci spero e sono fiducioso”. Così Azouz Marzouk, presente anche oggi nell’aula della Corte d’Appello di Brescia che deve decidere sull’istanza di revisione del processo che ha portato alla condanna all’ergastolo di Olindo Romano e Rosa Bazzi per la strage di Erba (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Attesa per la sentenza sulla possibile revisione del processo che ha visto la condanna all’ergastolo di Olindo Romano e Rosa Bazzi per la Strage di Erba dell’11 dicembre 2006. I giudici di Brescia sono in camera di consiglio, dopo che il pg Guido Rispoli ha rinunciato alle repliche, ribandendo la sua posizione, ovvero l’inammissibilità delle istanze di revisione dei coniugi. (L'Unione Sarda.it)

, la Corte d'Appello di Brescia si riunirà per decidere sulla richiesta di revisione del processo per la strage di Erba, che ha visto Olindo Romano e Rosa Bazzi condannati all'ergastolo dopo tre gradi di giudizio. (ilmessaggero.it)

Olindo Romano e Rosa Bazzi sono arrivati al palazzo di Giustizia di Brescia dove oggi è in programma la terza udienza per la decisione sulla revisione del processo per la strage di Erba. (La Repubblica)

Strage Erba, Marzouk: "Spero che si riapra processo"

I giudici della seconda sezione penale della Corte d'appello di Brescia, presieduti da Antonio Minervini, sono chiamati a decidere se confermare la sentenza di condanna oppure dare il via a un nuovo processo, ammettendo le nuove prove presentate dalla difesa (avvocati Fabio Schembri, Nico D'Ascola, Luisa Bordeaux e Patrizia Morello) dei due coniugi condannati in via definitiva all'ergastolo per l'eccidio dell'11 dicembre 2006 a Erba, in provincia di Como. (Corriere della Sera)

I giudici della seconda sezione penale della Corte d'appello di Brescia, presieduti da Antonio Minervini, sono chiamati a decidere se confermare la sentenza di condanna oppure dare il via a un nuovo processo, ammettendo le nuove prove presentate dalla difesa (avvocati Fabio Schembri, Nico D'Ascola, Luisa Bordeaux e Patrizia Morello) dei due coniugi condannati in via definitiva all'ergastolo per l'eccidio dell'11 dicembre 2006 a Erba, in provincia di Como. (ilmessaggero.it)

Strage Erba, Marzouk: "Spero che si riapra processo" 10 luglio 2024 (Il Sole 24 ORE)