Rossi in crisi, ormai sono in troppi a pensare che dopo 26 anni il Dottore si debba fermare

Rossi in crisi, ormai sono in troppi a pensare che dopo 26 anni il Dottore si debba fermare
Tiscali.it SPORT

Sempre lì come i falchi a dire stupidate. ditelo che vi é antipatico e qualsiasi cosa faccia, sappiamo che é così".

Sul web l'affondo di Lucchinelli raccoglie consensi: "In particolare con il fatto che VR46 toglie la moto a un giovane.

Purtroppo il Circus del motomondiale non è più come una volta, ormai è un industria commerciale, deve essere adeguata alla stragrande maggioranza del popolo" dice un tifoso. (Tiscali.it)

Ne parlano anche altri media

Senza la figura inevitabilmente ingombrante della leggenda Rossi, pare che nel box ora si respiri un’aria più distesa, più leggera e inevitabilmente più fresca. Yamaha 2 - Ducati 0. Le due vittorie sono anche importanti se consideriamo che sono arrivate su una pista favorevole a Ducati (Motosprint.it)

Chi piange, chi ride. Se la ride di gusto Fabio Quartararo sul gradino più alto del podio a Losail. News. La seconda gara in Qatar regala uno dei gran premi più belli e ricchi di sorpassi degli ultimi anni. (inSella)

Il problema è che tutti i piloti e tutte le moto vanno forte, quindi quando parti così indietro è difficile. Il 16° posto finale non è ovviamente un risultato che riempie di soddisfazione il numero 46, che può consolarsi con i timidi passi avanti fatti in mattinata. (Motosprint.it)

MotoGP, GP Doha 2021: meno di 9" tra il vincitore e il 15° a Losail. Mai tanto equilibrio in pista!

Da terzo a settimo, in una gara MotoGp in stile moto3 è stato un attimo, il tempo di un lungo Si presenterà in Portogallo, nel prossimo appuntamento della stagione MotoGp, come uno dei piloti più attesi. (Today.it)

Valentino Rossi e tutto il team Petronas tornano dalla doppia tappa in Qatar con un carico di dubbi enorme in vista del prosieguo della stagione di MotoGP. Una caratteristica che mette Rossi in condizione di sofferenza già dopo i primissimi giri, situazione vista spesso già nel corso delle ultime due stagioni nel team Yamaha ufficiale. (Sport Fanpage)

Il GP di Doha, secondo round del Mondiale 2021 di MotoGP, è da ricordare per un aspetto molto particolare: non era mai accaduto, infatti, che tra il vincitore e il 15° ci fossero meno di 15″. Ebbene, nella prova andata in scena ieri a Losail tra il francese Fabio Quartararo (Yamaha) e il portoghese Miguel Oliveira (KTM) c’è stato un distacco di 8″928. (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr