«Le vittime di coronavirus sono 20mila in più»: l'Inps boccia i numeri della Protezione Civile

«Le vittime di coronavirus sono 20mila in più»: l'Inps boccia i numeri della Protezione Civile
Leggo.it Leggo.it (Interno)

Secondo l'Inps, i numeri sono molto diversi da quelli ufficiali della, che conta più di 32mila vittime dall'inizio della pandemia.

Secondo l'Inps, i numeri sono molto diversi da quelli ufficiali della Protezione Civile, che conta più di 32mila vittime dall'inizio della pandemia.

La notizia riportata su altri giornali

Coronavirus, i dati del 22 maggio. Veniamo ai numeri nel dettaglio. Roma, 22 maggio 2020 - Il bollettino della Protezione civile sul Coronavirus in Italia con i dati di oggi, 22 maggio dà buone notizie. (QUOTIDIANO.NET)

Finora i morti ufficiali, secondo il bollettino che viene diramato ogni giorno, superano le 32 mila unità. Il numero di morti per Covid dichiarato è stato di 27.938. (Caffeina Magazine)

L’Inps afferma che dei circa 28mila morti per il virus che risultano dai dati pubblicati dalla Protezione Civile, se ne dovrebbero aggiungere altri 19mila. Secondo il rapporto pubblicato dall’Inps, i dati sul numero dei morti per Covid-19 della Protezione Civile non sarebbero attendibili: i decessi sono molti di più. (Inews24)

Il numero totale di attualmente positivi è di 60.960, con una decrescita di 1.792 assistiti rispetto a ieri. Tra gli attualmente positivi, 640 sono in cura presso le terapie intensive, con una decrescita di 36 pazienti rispetto a ieri. (In Terris)

Numeri che restano alti ma che fanno ben sperare in relazione ad una possibile discesa del contagio in Italia che è entrata da pochi giorni nella cosiddetta fase 2. Attualmente positivi: 60.960. Deceduti: 32.486 (+156, +0,5%). (CalcioNapoli24)

“Tale quantificazione – precisa l’Inps – è condotta utilizzando il dato dei pazienti deceduti positivi fornito su base giornaliera dal Dipartimento della Protezione Civile, è considerata, ormai, poco attendibile. (News Mondo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti