Salvini a Mondragone, salta il discorso: “Complici della camorra hanno tagliato i fili elettrici”

Salvini a Mondragone, salta il discorso: “Complici della camorra hanno tagliato i fili elettrici”
Napoli Fanpage.it Napoli Fanpage.it (Interno)

"Questo è un mio dovere", ha spiegato ancora Salvini, "esserci per i tanti cittadini per bene presenti".

in foto: Matteo Salvini arrivato a Mondragone.

Senza la presenza di questi teppisti", ha aggiunto ancora Matteo Salvini, "la cosa sarebbe stata tranquilla, senza lancio di sassi, bottiglie e uova.

La notizia riportata su altri media

Salvini a Mondragone, striscioni e cori contro il leader leghista: «Da ministro cosa ha fatto?». EMBED. . . (LaPresse) - Alcune decine di manifestanti si sono radunati nei pressi degli Ex palazzi Cirio a Mondragone, dove è atteso il segretario della Lega, Matteo Salvini, intonando cori e brandendo striscioni contro il leader leghista. (Il Messaggero)

Ingente il dispiegamento di forze dell’ordine. Salvini: “Tornerò, tornerò, tornerò”. A margine del suo mancato intervento Salvini ha dichiarato alla stampa: "A Mondragone c’è stata la violenza dei centri sociali contro Lega, poliziotti, giornalisti e cittadini perbene. (ilGiornale.it)

E la visita di Matteo Salvini a Mondragone, terra campana martoriata, non è una visita come le altre. L’ha risolta così Matteo Salvini, come fa ogni volta che si trova davanti qualcuno che lo contesta: dire, appunto, che sono quelli dei centri sociali. (Wired.it)

Mondragone, nuova polemica tra Salvini e Saviano. Matteo Salvini, poi, ha polemizzato nuovamente con lo scrittore Roberto Saviano, che aveva detto: “Salvini sarà a Mondragone. Cosa farà Salvini a Mondragone, citofonerà alle palazzine ex Cirio per chiedere se per caso lì abita un positivo al virus? (Virgilio Notizie)

Alcuni cittadini hanno contestato il coordinatore campano della Lega Nicola Molteni perchè "è del Nord non conosce i problemi di questo posto, dice falsità, vada via". Published on Jun 29, 2020. Momenti di tensione a Mondragone (Caserta) davanti alla zona rossa dei palazzi Cirio in attesa dell'arrivo di Matteo Salvini (La Repubblica)

Nel discorso con l'uomo, Salvini ha ascoltato le sue ragione di "recluso" in casa, aggiungendo poi che "il motivo per cui sono venuto è questo, dare voce ai cittadini per bene". Alla fine c'è stata anche una stretta di mano tra i due, prima che Salvini si allontanasse verso il comizio che poi sarebbe saltato poco dopo. (Napoli Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr