Marko pressa Mercedes: “Favorita in 4 gare su 6”

Altri dettagli:
FormulaPassion.it SPORT

Naturalmente l’austriaco ha interesse a giocare ancora a carte scoperte: a suo dire, la Red Bull parte davanti solo in due piste su sei.

Anche il consigliere Red Bull Helmut Marko ha indicato dove si sente il favorito tra Austin, Città del Messico, Interlagos, Losail, Gedda e Abu Dhabi.

“Al momento penso che siamo in vantaggio solo in Messico e in Brasile, per via dell’altitudine.

Mancano sei gare alla fine del Mondiale, e con un equilibrio tecnico e di punteggio così evidente potrebbero essere i circuiti a fare la differenza. (FormulaPassion.it)

Ne parlano anche altre fonti

In Red Bull, così come in Mercedes, l’obiettivo titolo costruttori sembra essere un dettaglio secondario. Nel campionato del mondo di F1 dell’alternanza, dopo il GP di Turchia è il turno di Max Verstappen di riprendersi la testa. (FUNOANALISITECNICA)

Negli altri quattro circuiti, la Mercedes è la favorita numero uno – ha detto a F1-Insider -. Il consulente del team Red Bull, Helmut Marko, vede la Mercedes favorita per la conquista del titolo mondiale. (Motori News 24)

Ieri sono stati i Bibitari a manifestare perplessità sulla legalità delle recenti modifiche apportate al motore della Mercedes. La squadra di Hamilton prima aveva messo nel mirino le ali flessibili della Red Bull. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Horner e quella superiorità Mercedes che impressiona

I Gp in diretta scritta, con tutte le interviste di Sky Sport ma non solo, anche da Liberty Media. Helmut Marko, consigliere Red Bull, smentisce i pronostici sul finale di stagione e scarica tutta la responsabilità su Hamilton e la Mercedes: > CLICCA PER L'ARTICOLO SULLE PAROLE DI HELMUT MARKO, RED BULL, F1 (La Lazio Siamo Noi)

Horner “sorpreso” dalla Mercedes - “Ultimamente hanno fatto dei significativi passi in avanti – ha spiegato Horner dopo la gara in Turchia – sul piano della velocità di punta in rettilineo. Ma rimane il dubbio sulla Mercedes, che ha invece aggiornato tutto il motore a inizio anno e non dovrebbe essere in grado di migliorare così di netto le prestazioni. (Liberoquotidiano.it)

Il GP di Turchia è in archivio e l'esibizione Red Bull è stata lontana dall'essere una concreta minaccia per Bottas. A mettere i puntini sulle "i", Horner ribadisce: "Solo per essere chiari, non abbiamo protestato contro la power unit, abbiamo sollevato alcuni interrogativi, come fanno tutte le squadre (Autosprint.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr