Obbligo Pos/ Si può aggirare l'obbligo senza pagare sanzioni?

Il Sussidiario.net ECONOMIA

A partire dal primo luglio 2022 scatta l’obbligo di ricevere pagamenti mediante POS e quindi assicurare ai clienti il pagamento con carta di credito o carta prepagata.

Eppure c’è un modo per evitare le sanzioni, vediamo insieme quale.

Obbligo Pos: i casi in cui non si è soggetti a sanzioni. Come abbiamo detto è dunque possibile anche evitare di far pagare il cliente con il pos senza far scattare le sanzioni, questo è possibile quando un professionista di mostri “l’oggettiva impossibilità tecnica” relativa al pagamento del POS

Il nuovo meccanismo di tracciabilità che prevede l’obbligo del POS per tutti i professionisti che forniscono un’attività di cessione di beni e servizi è diventato obbligatorio per tutti. (Il Sussidiario.net)

Su altre fonti

Lo stabilisce il decreto Recovery che spinge sull’uso dei pagamenti digitali. I cittadini invece sono più che felici della novità, perché in questo modo peserà anche meno il portafogli,di solito colmo di monete e monetine (quotidianodigela.it)

Tutto a carico delle imprese, che ovviamente saranno costrette a ribaltare il costo sui clienti Rileviamo, piuttosto, ancora una resistenza all'uso della moneta elettronica da parte dei consumatori per i pagamenti inferiori ai 10 euro. (corriereadriatico.it)

"La lotta all’evasione fiscale - ha affermato Assotabaccai - tramite l’obbligo di accettazione di pagamenti con carta e bancomat è un controsenso nel caso delle tabaccherie che sono, infatti, concessionarie dello Stato". (il Resto del Carlino)

Pos, a quanto ammontano le sanzioni e chi dovrà pagarle? Tale norma, secondo molti esperti, sarà un vero e proprio fallimento. (InvestireOggi.it)

Con l’accondiscendenza silente di tutta la maggioranza, da oggi è entrato in vigore l’ennesimo obbligo per le micro e piccole imprese: tutti sono obbligati ad avere il pos, ovvero a versare alle banche l’ennesimo obolo, tra costo del dispositivo e commissioni”. (Agenzia askanews)

Lo ha fatto con l’ennesimo "bonus", chiamato questa volta "Bonus POS" e inserito all’interno del Decreto-Legge 99 del 30 giugno 2021. Quanto costa un POS. Dal 1° luglio 2022, quindi, si torna al vecchio "mini bonus" del 30%, con buona pace di chi ha fatto resistenza al cambiamento fino all’ultimo giorno e non ha approfittato del Bonus POS nei 12 mesi precedenti (Libero Tecnologia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr