Usa: Jbs ha pagato riscatto 11 milioni ad hacker russi

Usa: Jbs ha pagato riscatto 11 milioni ad hacker russi
La Nuova Sardegna ECONOMIA

In precedenza la società che gestisce Colonial Pipeline, il più grande oleodotto Usa, aveva pagato 4,4 milioni di dollari ad un'altra banda di pirati russi ma l'Fbi aveva recuperato oltre metà della somma

Lo ha reso noto al Wall Street Journal il chief executive della filiale, Andre Nogueira.

- WASHINGTON, 10 GIU - La filiale americana del colosso brasiliano Jbs, il maggior fornitore di carne al mondo, ha pagato 11 milioni di dollari di riscatto (in bitcoin) ad una gang di hacker russi dopo aver subito un cyberattacco. (La Nuova Sardegna)

Ne parlano anche altri media

Jbs precisa che la maggior parte delle sue strutture erano operative nel momento in cui ha effettuato il pagamento. Il 31 maggio la compagnia aveva annunciato di essere stata vittima di un attacco ransomware, ma adesso è la prima volta che la filiale Usa della società conferma di avere pagato il ‘ransom’, cioè il riscatto. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

L’Fbi ha annunciato che lavorerà per portare il gruppo hacker davanti alla giustizia e ha chiesto a chiunque sia vittima di cyberattacco di contattare immediatamente il Bureau È quello che ha ammesso di aver pagato Jbs, impresa brasiliana numero uno al mondo nella lavorazione delle carni. (Il Sole 24 ORE)

Anche JBS, trovandosi in un cul de sac, ha deciso di cedere all'attacco ransomware, versando nelle tasche degli hacker qualche milione. “A ogni modo pensiamo che questa fosse la decisione da prendere per prevenire ogni potenziale rischio per i nostri consumatori” (Lega Nerd)

JBS USA: pagato il riscatto dopo l'attacco - sicurezza.net

(Unioneonline/D) Lo ha reso noto al Wall Street Journal il chief executive della filiale, Andre Nogueira. (L'Unione Sarda.it)

Il riscatto è stato versato in Bitcoin e dovrebbe mettere al riparo JBS da ulteriori interruzioni dell'attività e da problemi nella catena di forniture. Il pagamento è stato effettuato dopo che la maggior parte degli impianti è ritornata in funzione, ha aggiunto Nogueira. (Ticinonline)

colosso del settore alimentare, nei giorni precedenti è stato vittima di un attacco ransomware. Tenda AC6 Router Wi-Fi AC1200 Dualband 300 Mbps 2.4 GHz e 867 Mbps 5 GHz, 4 5dBi Antenne, Parental Control e Rete Ospiti, VPN, IPv6, Adatto per Case a Un Piano. (Sicurezza.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr