Facebook creerà 10mila posti di lavoro in Europa per dare vita al suo metaverso

La Repubblica ECONOMIA

Viene considerata la nuova frontiera di Internet, un nuovo, grande mondo virtuale dove gli utenti, per mezzo dei loro avatar, vivono esperienze interattive multimediali.

Il cosiddetto Vecchio continente si prepara a diventare il primo Nuovo continente di un nuovo mondo (virtuale), dopo che Facebook ha annunciato che creerà 10mila nuovi posti di lavoro nei prossimi 5 anni nella Unione europea.

Mark Zuckeberg mesi fa ha già anticipato di voler investire in questo settore che si sposa con gli investimenti che sta facendo da tempo nella realtà virtuale e nei visori a realtà aumentata

Come su Italian Tech avevamo già spiegato, il termine metaverso è stato usato per la prima volta da Neal Stephenson nel romanzo Snow Crash, un classico del genere cyberpunk pubblicato nel 1992. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

A rovinare l'immagine di Facebook nelle ultime settimane ha contribuito anche il recente blackout di cinque ore subito dal social network, insieme all'app WhatsApp, a causa di un errore tecnico A rivelarlo è 'the Verge', in un articolo pubblicato online nella notte, che cita una fonte coinvolta direttamente nella vicenda. (Tiscali.it)

Facebook cambierà nome aziendale. Il fondatore e ceo del gigante dei social network, Mark Zuckerberg, illustrerà la novità in occasione della conferenza annuale dell'azienda, 'Connect', in programma il 28 ottobre, anche se il nuovo nome potrebbe essere svelato prima di allora. (Adnkronos)

La notizia è stata riportata dal Guardian; l’azienda ha risposto così: «Non rilasciamo alcun commento su indiscrezioni o speculazioni». La novità. Il cambio di nome non riguarderà il social network Facebook, ma l’azienda madre Facebook Inc. (Edizione Napoli)

Secondo alcune persone informate dei fatti, l’idea del CEO è quella di separare la nuova compagnia dal social network, soprattutto in questo periodo in cui sta spingendo a pieno ritmo nella creazione del “metaverso“ Attualmente, infatti, con il nome di “Facebook” si fa riferimento sia al social network che all’azienda che lo controlla; l’idea di Mark Zuckerberg sarebbe quella di creare una sovrastruttura – un po’ come fece Google con Alphabet – che raccolga al suo interno tutti i prodotti della compagnia: Facebook (il social network), Instagram e WhatsApp. (TuttoTech.net)

Un cambio d’immagine —. Il rebrand di Facebook potrebbe essere legato, naturalmente, anche ai recenti scandali che hanno colpito la compagnia su tutti i livelli Il social network di WhatsApp e Instagram potrebbe ricevere un rebrand, similmente a quanto successo con Google e la compagnia ombrello Alphabet. (La Gazzetta dello Sport)

Al momento, però, da Facebook non arriva alcun commento sulla vicenda. Il rebrand “probabilmente posizionerebbe l’app blu di Facebook come uno dei tanti prodotti di una società madre che supervisiona gruppi come Instagram, WhatsApp, Oculus e altri”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr