Variante brasiliana Covid a Roma, chiusa anche la secondaria della scuola Sinopoli Ferrini: link con l’Umbria

Variante brasiliana Covid a Roma, chiusa anche la secondaria della scuola Sinopoli Ferrini: link con l’Umbria
Corriere della Sera INTERNO

A confermarlo è il direttore generale della Asl, Angelo Tanese: «È stato riscontrato un sospetto di variante brasiliana relativo all’istituto Sinopoli Ferrini, che è stato confermato dallo Spallanzani.

E’ in corso l’indagine epidemiologica da parte della Asl Roma 1».

Il provvedimento adesso è stato esteso dall’Asl Roma 1 anche alla scuola secondaria di primo grado dell’istituto Sinopoli-Ferrini, in via di Villa Chigi nel II Municipio (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Questo è quanto sta accadendo in questi giorni nel Lazio, dove la Covid-19 si sta diffondendo a macchia di leopardo nei vari istituti. Sono sei le scuole chiuse a Roma per covid. (Fanpage.it)

La scuola "è attualmente chiusa per 5 giorni e verrà riaperta solo al termine di tutti i controlli e in piena sicurezza Il rientro a scuola in presenza - conclude la scuola - sarà subordinato alla verifica degli esiti dei TNF di tutto il personale e degli alunni". (Adnkronos)

Lo rende noto il direttore generale della Asl Roma 1, Angelo Tanese L'Istituto è attualmente chiuso per 5 giorni e verrà riaperto solo al termine di tutti i controlli ed in piena sicurezza. (Gazzetta di Parma)

Covid, scuole chiuse e zone rosse in crescita: a Roma prof con variante brasiliana. Draghi convoca ministri ed esperti [IL PUNTO]

Chiusa la scuola Sinopoli Ferrini di Roma, la conferma della Asl: "Caso di variante brasiliana". La conferma del direttore generale della Asl Roma 1, Angelo Tanese: "È stato riscontrato un sospetto di variante brasiliana relativo all’istituto Sinopoli Ferrini, che è stato confermato dall’istituto Lazzaro Spallanzani (Fanpage.it)

Un caso di variante brasiliana del Covid è stato scoperto in una scuola a Roma. Primaria Cerboni dell'istituto comprensivo Rosetta Rossi a Primavalle. 2 (Il Messaggero)

Con il crescere delle zone rosse, sale anche il numero di scuole costrette a tornare alla DaD. Il 23 febbraio si è registrato il caso di una docente di una scuola media della Capitale colpita da variante brasiliana (Tecnica della Scuola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr