MotoGP, attenzione a Mir: la sua regolarità sarà da (secondo) titolo?

MotoGP, attenzione a Mir: la sua regolarità sarà da (secondo) titolo?
Motosprint.it SPORT

In effetti, lo Sprint Decisivo del Joan 2020 è arrivato a Valencia.

Poi, se arriverà il piatto ricco, costituito dall'osso più succulento, Joan Mir lo azzannerà senza senso del peccato né indugio

Tuttavia, attenzione al prossimo: "Certo, Mir è giunto prima in classfica ma, ragà, diciamo la verità: gli avversari hanno fatto a gara per perdere il titolo".

Joan Mir è regolare.

MotoGP, il team Suzuki si presenta per il 2021: ecco piloti e GSX-RR. (Motosprint.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Non deve vergognarsi di nascondere nulla. 4 Maggio 2021. "Non deve vergognarsi di nulla, non ci si dimentica come si guida". (Sportal)

Leggi anche. Moto gp 2021: le pagelle di Jerez La conseguenza è stata non solo la perdita di svariate posizioni in gara, ma anche una operazione per poter risolvere il problema in vista del prosieguo della stagione. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Dopo Jack Miller e Iker Lecuona, operati fra Doha e Portimao, è toccato a Fabio Quartararo. Ma a Jerez hanno accusato il medesimo problema anche il pilota Aprilia Aleix Espargarò e l’italiano della KTM Danilo Petrucci (Corse di Moto)

MotoGP. Non solo Fabio Quartararo: anche Rins, Petrucci e Aleix Espargarò alle prese con guai fisici

Fabio Quartarato, infatti, è stato operato nella giornata odierna per risolvere la sindrome compartimentale al braccio destro da sforzo cronico, presso l’ospedale di Aix-en-Provence in Francia. Le parole di Fabio Quartararo, rilasciate tramite il profilo social della Yamaha: “Il dottore mi ha detto che l’intervento è andato molto bene. (OA Sport)

Ha corso in turismo e GT conseguendo diverse vittorie Dal 2001 è passato a SportAutoMoto, settimanale di auto e moto da corsa e nel 2009 ha partecipato alla nascita di Omnicorse. (Motorsport.com, Edizione: Italia)

Perché ormai in MotoGP è una patologia, questa, con cui hanno fatto i conti, chi più e chi meno, tutti i piloti Un problema, questo, che ormai è comune per quasi tutti i piloti. (Moto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr