A 10 mesi finisce in coma per una intossicazione da cannabis

A 10 mesi finisce in coma per una intossicazione da cannabis
RiminiToday INTERNO

Su disposizione del pubblico ministero di turno, gli inquirenti della Mobile hanno acquisito le cartelle cliniche del piccolo le cui condizioni sono progressivamente migliorate tanto che, nella giornata di lunedì, è stato trasferito nel reparto di pediatria

Un referto che ha messo in allarme i sanitari i quali, a loro volta, hanno avvisato la polizia di Stato.

Come riporta la stampa locale, quando il piccolo è stato visitato dai medici lo hanno trasferito immediatamente al pronto soccorso pediatrico e, da qui, in Rianimazione a causa dell'assenza di risposte ad ogni stimolo. (RiminiToday)

Su altre fonti

Il piccolo è arrivato al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale ‘Infermi’ di Rimini domenica sera, accompagnato dai genitori, preoccupati per lo stato di apparente catalessi in cui sembrava essere sprofondato. (il Resto del Carlino)

Del caso se ne stanno occupando il sostituto procuratore Paola Bonetti e gli investigatori della Squadra mobile della Questura di Rimini. Bimbo di 10 mesi ricoverato in Rianimazione a causa di una intossicazione da cannabinoidi. (CorriereRomagna)

La sostanza, nel suo organismo, era presente in una quantità tale da far ipotizzare, appunto, che il figlioletto della coppia abbia, magari per errore, ingoiato qualche sostanza. (il Resto del Carlino)

Bimbo di 10 mesi intossicato da cannabis in rianimazione

Le condizioni del bambino, all'inizio molto serie, sono migliorate ed è così passato dal reparto di Rianimazione a Pediatria. Le analisi hanno portato alla luce la presenza di tracce di cannabinoidi nel sangue del piccolo. (AltaRimini)

Ora è fuori pericolo e sarà presto dimesso. I genitori infatti non avevano saputo dare spiegazioni plausibili sull'accaduto, se non che avevano trascorso il pomeriggio in un parco cittadino (L'Unione Sarda.it)

Gli inquirenti dovranno fare luce sulle circostanze, la posizione dei genitori è al vaglio della polizia Il piccolo ora è fuori pericolo grazie alle cure dei medici della rianimazione e della pediatria, dove è stato trasferito. (News Rimini)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr