Con l'acquisto degli sportelli Mps Unicredit riprende la caccia a IntesaSanpaolo (Affari & Finanza - La Repubblica)

SoldiOnline.it SCIENZA E TECNOLOGIA

di Redazione Lapenna del Web. 27 set 2021 ore 07:48. Con la mossa di Orcel su MPS, Unicredit potrebbe tornare ad avere 3.647 filiali, più o meno quelle che aveva nel 2015.

Obiettivo futuro di Unicredit, dunque, sarà quello di riuscire ad accrescere rapidamente la redditività degli sportelli acquisiti

Con l'acquisizione MPS, Unicredit si rimetterebbe alla caccia di IntesaSanpaolo, che al momento è di gran lunga la banca più importante d'Italia. (SoldiOnline.it)

La notizia riportata su altri media

“Un’operazione da lacrime e sangue per il territorio senese e per tutta la Regione. Di strade alternative ce ne sono: sapere, martedì prossimo, che tutto è stato deciso sarebbe un’offesa a Siena e alla Toscana. (RadioSienaTv)

Vecchi assumerà il ruolo di Head of Wealth Management & Private Banking Italy, riportando a Niccolò Ubertalli, responsabile di UniCredit Italia, dice una nota. S/Stefano Rellandini. MILANO (Reuters) - UniCredit (MI: ) ha creato una divisione dedicata al wealth management e al private banking in Italia che sarà guidata dall'1 ottobre da Stefano Vecchi. (Investing.com)

Riporteranno direttamente a Stefano Vecchi il Private Banking, il Wealth Management e l'Ultra-high Net Worth families and family holdings. Nasce la divisione di Wealth Management & Private Banking (WM & PB) in Italia del gruppo Unicredit (Yahoo Finanza)

“E’ un’operazione che rischia di essere esosa – ha detto Rossi – perché le condizioni le detta il compratore e in modo molto pesante”. – “La transazione con banca MPS si dovrà chiudere entro il 31 ottobre”. (agenzia Impress)

Stefano Vecchi guiderà la nuova divisione dal primo ottobre 2021, assumendo il nuovo ruolo di Head of Wealth Management & Private Banking Italy. Questo approccio sarà una leva di crescita per il business WM & PB del Gruppo in Europa (Yahoo Finanza)

"La transazione con Banca Mps si dovrà chiudere entro il 31 ottobre", ha detto Rossi in merito all'accordo raggiunto a fine luglio scorso e che consente di ridurre le richieste risarcitorie avanzate dall'ente all'istituto senese per un ammontare di 3,8 miliardi di euro. (Investing.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr