Ma i vaccinati si contagiano? Iss: “Attenti all'effetto 'paradosso', in realtà l'incidenza di infezioni, ricoveri e decessi è dieci volte più bassa tra chi si vaccina rispetto ai non vaccinati”

Ma i vaccinati si contagiano? Iss: “Attenti all'effetto 'paradosso', in realtà l'incidenza di infezioni, ricoveri e decessi è dieci volte più bassa tra chi si vaccina rispetto ai non vaccinati”
Approfondimenti:
Quotidiano Sanità SALUTE

“La vaccinazione anti-COVID-19 – scrive l’Iss - come accade per tutte le vaccinazioni, non protegge il 100% degli individui vaccinati.

In questi casi, l’incidenza, però, (intesa come il rapporto tra il numero dei casi e la popolazione), è circa dieci volte più bassa nei vaccinati rispetto ai non vaccinati.

“Il vaccino, quando somministrato con l’intero ciclo – conclude l’Iss - è efficace a proteggere la popolazione

Iss: “Attenti all’effetto ‘paradosso’, in realtà l’incidenza di infezioni, ricoveri e decessi è dieci volte più bassa tra chi si vaccina rispetto ai non vaccinati”. (Quotidiano Sanità)

La notizia riportata su altri media

Tuttavia, come riscontrato anche dagli ultimi dati, non si può escludere che chi è vaccinato con due dosi «possa contrarre il virus e trasmetterlo. Ecco perché è importante che anche i vaccinati seguano il principio di massima precauzione e indossino la mascherina nei luoghi dove è indicata». (Open)

In questi casi, l'incidenza, però, (intesa come il rapporto tra il numero dei casi e la popolazione), è circa dieci volte più bassa nei vaccinati rispetto ai non vaccinati. (ilmessaggero.it)

Ritornando sul tema centrale dei chiarimenti, l’Istituto specifica: “Con l’aumentare della copertura vaccinale decresce il numero dei casi proprio per l’efficacia della vaccinazione: questo comporta che i pochi casi tra i vaccinati possano apparire proporzionalmente numerosi”. (Il Fatto Quotidiano)

Iss: casi anche tra i vaccinati, ma incidenza 10 volte inferiore rispetto ai non vaccinati

“Sappiamo dai dati che cresce l’Rt (indice di replicazione ndr) dei casi sintomatici e, di pari passo, sta salendo anche l’Rt delle ospedalizzazioni. Ecco perché è importante che anche i vaccinati seguano il principio di massima precauzione e indossino la mascherina nei luoghi dove è indicata” (Imola Oggi)

Nuovo aggiornamento delle 'Faq' sui casi Covid-19 registrati tra i vaccinati, elaborato dall'Istituto superiore di sanità (Iss). RISCHIO VARIANTI - "Il vaccino" anti-Covid, "quando somministrato con l'intero ciclo - è scritto inoltre nell'aggiornamento delle 'Faq' - è efficace a proteggere la popolazione (Adnkronos)

Ansa. Se le vaccinazioni nella popolazione raggiungono alti livelli di copertura "si verifica l'effetto paradosso per cui il numero assoluto di infezioni, ospedalizzazioni e decessi - spiegano dall’istituto - può essere simile tra i vaccinati rispetto ai non vaccinati. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr