Nuovo decreto, quali attività potrebbero riaprire? Palestre, cinema e ristoranti a cena: ecco le ipotesi

Nuovo decreto, quali attività potrebbero riaprire? Palestre, cinema e ristoranti a cena: ecco le ipotesi
Leggo.it INTERNO

Tante decisioni restano simili a quelle stabilite dal precedente Governo, ma altre potrebbero cambiare anche in base ai report settimanali dell'Istituto Superiore della Sanità.

Le regole sono molto rigide ma la paura per gli esperti è che tali luoghi chiusi possano diventare luoghi di diffusione del virus.

La valutazione riguarderà soprattutto palestra, cinema e teatri, ma anche la possibilità di ridurre le limitazioni per bar e ristoranti, magari consentendo le aperture serali. (Leggo.it)

La notizia riportata su altri giornali

Draghi ha ripreso pedissequamente un’analisi di Giavazzi: prima una commissione di esperti, poi le proposte. Ora spetta a loro, Draghi&Giavazzi (La Repubblica)

Nel corso dell’incontro, inoltre, il governo ha chiesto valutazioni sulle misure da adottare e gli esperti avrebbero ribadito i rischi legati a possibili aperture. Abbiamo rappresentato al presidente Draghi i dati e i numeri – continua Miozzo- Dal punto di vista scientifico noi siamo prudenti, ma non abbiamo descritto una situazione di catastrofe imminente”. (Il Fatto Quotidiano)

Addio storytelling, ecco i silenzi istituzionali: così Draghi rivoluziona le parole del potere

L’allergia al sensazionalismo, alla cacofonia e alle derive della digital propaganda, infatti, non può tradursi in silenzio (ovvero blackout comunicativo). E lo è anche il presidio dell’ecosistema digitale (dove imperversa il populismo «anti-establishment») da parte del rinnovato registro comunicativo di palazzo Chigi. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr