Tonga: erutta vulcano sottomarino. Allerta tsunami negli Usa

LaPresse ESTERI

Impressionanti le immagini riprese dal satellite. Un vulcano sottomarino al largo dell’isola di Tonga ha eruttato provocando un’allerta tsunami nel piccolo regno, in Giappone e lungo tutta la costa occidentale degli Stati Uniti.

Il vulcano, Hunga Tonga Hunga Ha’apai, si trova a circa 64 chilometri a nord della capitale, Nuku’alofa.

Alle Hawaii, il Pacific Tsunami Warning Center ha segnalato onde che vanno da mezzo metro a Nawiliwili, Kauai, a 80 centimetri ad Hanalei. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altre testate

Allarme tsunami in tutto il Pacifico meridionale, con le prime onde che hanno già raggiunto il Giappone, la California e le Hawaii dopo l'eruzione di un vulcano sottomarino al largo dell'isola di Tonga che ha costretto i residenti a fuggire verso le montagne. (L'Unione Sarda.it)

Il Giappone si trova a circa 8.000 chilometri (5. Un’onda di tsunami alta 1,2 metri è stata registrata ad Amami, un’isola del Giappone meridionale, intorno alla mezzanotte di sabato. (LaPresse)

A provocare l’onda anomala è stata l’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Ha’apai, situato sull’omonima isola, territorio delle Tonga Gli abitanti degli arcipelaghi sono stati esortati ad allontanarsi dalla spiagge e più in generale dalla costa. (Dire)

Wellington (Nuova Zelanda), 15 gen. (LaPresse/AP) – Il National Tsunami Warning Center ha lanciato l’allerta tsunami per l’intera costa occidentale Usa, dall’Alaska alla California, dopo l’eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga Hunga Ha’apai (LaPresse)

Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione. Autorizzaci a leggere i tuoi dati di navigazione per attività di analisi e profilazione. (Corriere TV)

Tuttavia, nel caso di Coquimbo e Los Ríos, lo stato di precauzione per lo tsunami è stato cambiato in allarme tsunami, che ha comportato l’odine di evacuazione in aree sicure. Onemi ha ordinato l’evacuazione della costa in tredici regioni cilene per il possibile rischio di un piccolo tsunami. (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr