A poche ore da Turchia-Italia bagno di folla per gli azzurri a Roma

A poche ore da Turchia-Italia bagno di folla per gli azzurri a Roma
La Gazzetta dello Sport SPORT

All'evento ha partecipato con una lettera anche Gravina: "Ancora una volta il calcio ha vinto sulle mille difficoltà organizzative.

Nel cuore di Roma — I tifosi, allora, intanto cominciano a stare insieme nei luoghi in cui è consentito.

Bocelli canterà “Nessun dorma”, sarà la sua voce a lanciare Insigne, Immobile, Barella e tutti i nostri azzurri in campo.

L'emozione che è alla base di questo grande spettacolo ha la forza di infondere speranza e fiducia in milioni di persone"

e i suoi ragazzi – dai più giovani ai veterani – avrebbero una gran voglia di tuffarsi nell’abbraccio collettivo della gente, in questo Europeo della rinascita. (La Gazzetta dello Sport)

La notizia riportata su altre testate

Un Europeo mai così competitivo con il Portogallo campione in carica che proverà a difendere il titolo da una concorrenza quantomai agguerrita che comprende, su tutti, la Francia campione del Mondo, il Belgio primo nel ranking Fifa, l’Inghilterra, la Spagna, la Germania e l’Italia di Mancini che punta a far rivivere ai tifosi azzurri le emozioni mancate dopo la dolorosa assenza ai Mondiali di Russia 2018. (MilanLive.it)

Per fare qualcosa di sicuro abbiamo deciso di estendere la fan zone a vari punti in città. Ora tifiamo Italia, un grande in bocca al lupo alla nazionale" (Sport Mediaset)

Con questa idea Platini (nel 2012) scelse la formula itinerante, quasi seguendo la traccia dei film di James Bond che esaltano tradizioni e bellezze. L'Europa siamo noi, ce l’abbiamo sotto casa. (La Repubblica)

Zola: «L'Italia mi piace molto. La 10 è in ottime mani»

Spazio agli Europei che prenderanno il via nella giornata odierna, con il match tra Italia e Turchia che aprirà le danze e riporterà il pubblico negli stadi. Undici città diverse, 24 nazionali pronte a sfidarsi. (Milan News)

Tanto che sul fronte migranti a opporre fiera resistenza a quello che una volta veniva definito “l’egoismo di Bruxelles” potrebbe essere colui che l’area euro l’ha salvata davvero, ossia Mario Draghi. Dopo la stagione di forti contrasti con la Commissione, oggi infatti persino irriducibili anti-euro, come Salvini o i 5 stelle, possono annoverarsi nel fronte degli europeisti convinti. (L'HuffPost)

ITALIA – «L’Italia mi piace molto, la crescita nelle ultime stagioni è stata esponenziale. In ottime mani, Insigne ha grande talento. (Cagliari News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr