Il trend dei mutui nel 2021 si impenna a marzo: tassi ancora convenienti

idealista.it/news ECONOMIA

I tassi sui mutui sono ancora convenienti, come anche le surroghe.

Crif. Chi chiede mutui in Italia a marzo 2021. Il confronto con il primo trimestre 2020, in particolare con il mese di marzo, è confermato positivo anche da altri punti di osservazione sui mutui.

Mutui a tasso variabile ancora convenienti. Ancora molto basso, invece, il tasso variabile: ad aprile 2021, secondo la simulazione, il Taeg medio era pari all’1,03%

Autore: Redazione. (idealista.it/news)

Ne parlano anche altri giornali

Com’è lo stato di salute del mercato residenziale milanese a un anno esatto dall’esplosione dell’emergenza sanitaria? Indice FIMAA, mercato residenziale dinamico. La fotografia è scattata dall’indice FIMAA che, dal 2005, rileva il sentiment degli agenti immobiliari associati (sulla base di 4 indicatori: domanda, offerta, scambi e prezzi). (MutuiOnline.it)

«Non è vero che le moratorie non si possono fare - spiega Naef - è che le moratorie implicano un aumento degli accantonamenti ma noi abbiamo deciso di procedere in questo modo». A fronte di 62milioni di euro di finanziamenti erogati per il territorio per progetti legati all’emergenza Covid. (ilgazzettino.it)

Arrivano i nuovi dati sui mutui casa 2021: l’acquisto resta al centro dei sogni degli italiani, la domanda di prestiti continua a crescere. Secondo i nuovi aggiornamenti, i prestiti relativi al comparto privato per l’acquisto di un immobile sono cresciuti annualmente del 4,5%. (Notizieora.it)

Stando ai dati elaborati da Tecnocasa e mutuiOnline.it con una disponibilità iniziale di 70mila euro e con un canone mensile di 500 euro si può comprare casa in alcuni quartieri di spicco delle principali città italiane. (ContoCorrenteOnline.it)

Il mercato della surroga ha sostenuto nel corso dell’anno il mercato dei mutui alla famiglia nonostante il calo dell’ultimo trimestre” Anche il saldo da inizio anno porta un valore positivo +5,2% con una incremento dei volumi erogati di +2,5 miliardi di euro rispetto al 2019. (idealista.it/news)

«La casa di abitazione è un bene essenziale che va meglio tutelato superando le distorsioni che il meccanismo delle aste giudiziarie produce. «La slavina che spinge il centro medio sempre più verso il basso va fermata prima che la sofferenza esploda in rabbia (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr