Il Lecce vince e consolida il secondo posto in Serie B approfittando del passo falso del Monza

Sport Fanpage SPORT

Il Monza ha gettato al vento un potenziale di 6 punti in due gare facendo sorridere il Lecce che invece vince da ben 6 gare consecutive.

I brianzoli hanno clamorosamente pareggiato in casa 1-1 contro il Pescara dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo con Frattesi.

È bastato un rigore di Massimo Coda per portare il Lecce a +6 sul Monza e consolidare il secondo posto in classifica nel campionato di Serie B (Sport Fanpage)

Ne parlano anche altre testate

Pirola ha sbagliato un solo pallone, peccato perché si poteva e si doveva segnare la seconda rete». Cristian Brocchi, allenatore del Monza, ha commentato il pareggio ottenuto in Serie B contro il Pescara: le sue dichiarazioni. (Calcio News 24)

E la vicenda Brocchi tiene banco perchè, dopo una campagna acquisti faraonica, come minimo il Monza avrebbe dovuto giocarsi la promozione diretta fino alle ultimissime giornate di Serie B. L’aritmetica concede ancora questa possibilità, ma le speranze si assottigliano sempre più e il club lombardo dovrà stare attento a non perdere ulteriore terreno. (tuttosalernitana.com)

Noi dobbiamo solo fare punti, senza vedere chi ci sta davanti" Ha parlato anche Damir Ceter: "Nonostante la situazione di classifica siamo stati sempre un gruppo molto unito. (IlPescara)

I risultati della giornata. Pordenone - V. Entella 3-0. Empoli - Chievo n.d. Cosenza - Cremonese 0-1. Pisa - Lecce 0-1. Ascoli - Vicenza 2-1. Monza - Pescara 1-1. Cittadella - Reggina 1-1. Reggiana - Brescia 2-2. (CityNow)

Tanti i rimpianti in casa Bari per quello che poteva essere e non è stato. L'anno scorso Coda condusse a suon di gol il Benevento in massima serie, mentre prima ancora era stato protagonista a Salerno di annate soddisfacenti in termini realizzativi. (BARI CALCIO)

Arriva il 10° gol di testa da corner, per i brianzoli, è di Frattesi, a metà primo tempo. Il cosentino Tiritiello fa volare il portiere Carnesecchi, nel secondo tempo. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr