Indagine ICity Rank 2021, Rieti tra le città meno digitali d'Italia - Rietinvetrina

Indagine ICity Rank 2021, Rieti tra le città meno digitali d'Italia - Rietinvetrina
Approfondimenti:
Rietinvetrina INTERNO

Per i piccoli, il ritardo medio è notevole in particolare negli open data, mentre le performance sono migliori nell’utilizzo dei social e nella diffusione delle reti wifi

Sono i risultati di ICity Rank 2021, l’indagine sulla digitalizzazione delle città italiane di FPA, società del gruppoDIGITAL360, presentata questa mattina in occasione di FORUM PA Città.

Il podio di ICity Rank 2021 conferma le stesse città dell’anno scorso, anche se Milano toglie a Bologna il secondo posto. (Rietinvetrina)

Ne parlano anche altri giornali

I capoluoghi meridionali evidenziano un ritardo nella trasformazione digitale, collocandosi con più frequenza nella fascia bassa delle graduatorie Subito dopo le prime dieci città, troviamo in graduatoria una serie di comuni - Reggio Emilia, Palermo, Venezia, Pisa, Genova, Rimini. (055firenze)

Cremona si piazza fra i primi 10 capoluoghi d’Italia per tre degli otto indici settoriali che contribuiscono a costruire l’indicatore complessivo. Cremona è fra le città più digitali d’Italia confermando anche nel 2021 il 18° posto ottenuto nel 2020 nella classifica ICity Rank che misura il livello di trasformazione in questo campo dei 107 capoluoghi di provincia italiani. (La Provincia di Cremona e Crema)

In particolare, il capoluogo pugliese "eccelle soprattutto nell’apertura e nei servizi online". Nella classifica 'ICity Rank 2021', redatta dalla società FPA e presentata oggi a Forum PA Città, Bari si conferma, come nel 2020, al 20esimo posto (su 107 Comuni). (BariToday)

E' siciliana la città meno digitale d'Italia

La prima delle siciliane è Palermo, al 12° posto in Italia. E' quanto emerge dal rapporto Icity Rank 2021, indagine sulla digitalizzazione delle città italiane condotta da Fpa, società del gruppo Digital360, presentata in occasione del Forum PA città. (La Repubblica)

Il podio di ICity Rank 2021 conferma le stesse città dell’anno scorso, anche se Milano toglie a Bologna il secondo posto. I capoluoghi meridionali evidenziano un ritardo nella trasformazione digitale, collocandosi con più frequenza nella fascia bassa delle graduatorie. (Il Messaggero)

La prima delle siciliane è Palermo, al 12° posto; più distaccata Catania, in 53/a posizione. I capoluoghi meridionali evidenziano un ritardo nella trasformazione digitale, collocandosi con più frequenza nella fascia bassa delle graduatorie. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr