Architetto ucciso a Piossasco: posti di blocco per intercettare ladri in fuga

Architetto ucciso a Piossasco: posti di blocco per intercettare ladri in fuga
TorinOggi.it INTERNO

Alla famiglia dell'architetto è giunto il cordoglio di Alberto Preioni e di tutto il gruppo regionale della Lega Salvini Piemonte

Collaboratore nel lavoro da anni e compagno di pedalate nella vita, non abbiamo parole per descrivere quanto è accaduto.

Da stamattina i carabinieri sono sulle tracce dei ladri - con tutta probabilità due persone - che nella, notte durante un tentativo di furto in casa, hanno ucciso con un colpo di pistola esploso all’altezza dell’addome Roberto Mottura , architetto di 49 anni. (TorinOggi.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Sul posto il comandante provinciale, colonnello Francesco Rizzo, insieme al maggiore Roberto D’Aleo, comandante della Compagnia di Moncalieri. “Non urlare, non urlare”, avrebbero intimato i ladri a Laura Mai, la moglie dell’architetto ucciso, poco dopo essere entrati nell’abitazione della famiglia Mottura. (L'Eco del Chisone)

A dare l’allarme è stata la moglie. A dare l’allarme – secondo quanto riporta La Stampa – è stata la moglie. I ladri intorno alle 4 di mattina sono entrati in casa dal retro della villetta, rompendo il listello di una finestra (Il Primato Nazionale)

A finire in manette un 30enne nato in Bulgaria, entrato all'opera la scorsa notte in via Savona. Una notte di furti rumorosa con il predone che ha fatto scattare l'allarme di una delle vetture aperte risvegliando i residenti che hanno poi permesso alla polizia di arrestarlo. (RomaToday)

Torino, sorprende i ladri in casa: architetto 50enne ucciso a colpi di pistola

Nonostante un tentativo di rianimazione, l'uomo è deceduto. In prima mattinata, a Piossasco, i carabinieri e il personale del 118 sono intervenuti per soccorrere il proprietario di una abitazione in via Campetto, che inizialmente sembrava colto da malore, dopo aver sorpreso dei ladri in appartamento. (TorinoSud)

Due malviventi evidentemente non professionisti: un topo d’appartamento non entra in azione armato. LE RIPRESE DEI CARABINIERI SUL LUOGO DEL DELITTO:. Ucciso dai ladri in villa, il ricordo del padre e dei colleghi: “Innamorato della vita e dello sport” (Prima Treviglio)

«Non ha senso, non ha proprio senso - si dispera papà Attilio - avrebbe compiuto 50 anni fra pochi giorni, il 16 giugno. Contemporaneamente sono stati sequestrati anche tutti i filmati delle telecamere di zona, nella speranza che abbiano ripreso i due ladri in fuga (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr