Fvg, possibile zona arancione: c'è ottimismo

Fvg, possibile zona arancione: c'è ottimismo
triestecafe.it INTERNO

Il prossimo monitoraggio di venerdì 9 aprile, dunque, potrebbe determinare il passaggio della Regione in zona arancione già dalla prossima settimana

C'è ottimismo in Friuli Venezia Giulia in merito ad un prossimo passaggio in zona arancione.

Gli indicatori regionali di questa settimana, infatti, segnalano un forte miglioramento della curva epidemiologica che ora registra 239 casi ogni 100mila abitanti, quindi sotto la soglia critica dei 250 fissata dal Governo, e un calo del 31,9% dei nuovi contagi. (triestecafe.it)

Se ne è parlato anche su altri media

A loro va il pensiero dei dirigenti scolastici, che auspicano ci siano al più presto le condizioni per riportate anche loro in classe Si ricomincia, incrociando le dita perché si resti in aula fino al termine dell’anno scolastico. (Telefriuli)

Adesso, ripeto, la sfida è riuscire a produrre vaccini nelle enormi quantità necessarie» Proprio la signora Maria Teresa, accompagnata dal figlio e dalla nipote Ilaria, studentessa universitaria di Medicina, ha lanciato un appello ai suoi coetanei e non solo. (Il Piccolo)

Nel report della Fondazione la nostra regione, dopo oltre un mese, abbandona il quadrante rosso,ì. TRIESTE. Gimbe nell’ultimo report settimanale dello scorso 1 aprile lasciava il Fvg ai vertici per quanto riguarda i nuovi casi (incidenza) per 100.000 abitanti nelle ultime 2 settimane. (Il Piccolo)

On the road in Friuli Venezia Giulia: in auto, dal Tagliamento alle Dolomiti

Con i dati registrati durante le festività pasquali e l’ultimo aggiornamento di oggi, il Friuli Venezia Giulia registra nell’ultima settimana 239 casi ogni 100mila abitanti. Il dato sull’incidenza risulta in calo nella nostra regione dal 15 marzo, quando il territorio è entrato in zona rossa e sono state applicate le massime restrizioni (Telefriuli)

Con lo “Spallanzani” abbiamo una collaborazione già consolidata, ad esempio l’anno scorso avevamo portato avanti insieme uno studio sui cortisonici» ✉ Coronavirus, iscriviti alla nostra newsletter settimanale: è gratuita. (Il Messaggero Veneto)

Da qui, un bell’itinerario attraverso i boschi porta a sud fino alle grotte di Pradis, nei pressi di Clauzetto. Una volta arrivati al rifugio, poi, si prosegue a piedi fino al belvedere che affaccia sul Campanile: una vista che rimarrà per sempre nella memoria (DOVE Viaggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr