Pedofilia online: 30 mila indirizzi IP nel mirino

Pedofilia online: 30 mila indirizzi IP nel mirino
Punto Informatico Punto Informatico (Esteri)

Secondo quanto emerso, infatti, ad ora il ministro avrebbe in mano una serie di indirizzi IP, ma non è chiaro quanti utenti possano celarsi dietro questo semplice dato.

Il caso parte dalla città di Bergisch Gladbach, ma l’estensione potrebbe essere ben più ampia: si tratta di una grande rete di diffusione di materiale pedopornografico online, con numeri che fanno rabbrividire.

Su altri media

Da questi casi, gli investigatori sono risaliti alla rete più grande, che coinvolge 30mila persone, per la maggior parte ancora non identificate. LEGGI ANCHE –> “MADDIE VENDUTA AI PEDOFILI”: I SOSPETTI SULLA BIMBA SCOMPARSA | . (UniversoMamma)

In Germania è stata di recente portata alla luce una rete mastodontica di pedofili, con migliaia di individui coinvolti come indagati nell’inchiesta penale. La maxi-indagine su tale rete di attività pedo-pornografiche è partita da alcuni accertamenti effettuati nella città di Bergisch Gladbach, nell’ovest del Paese, nel Land della Renania Settentrionale-Vestfalia (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti