“Appaltopoli” e arresti, Sinistra italiana chiede le dimissioni del sindaco di Molfetta Tommaso Minervini. "Il Pd complice"

“Appaltopoli” e arresti, Sinistra italiana chiede le dimissioni del sindaco di Molfetta Tommaso Minervini. Il Pd complice
Quindici - Molfetta INTERNO

“Appaltopoli” e arresti, Sinistra italiana chiede le dimissioni del sindaco di Molfetta Tommaso Minervini.

"Il Pd complice". “Intervenga il ministero dell’Interno, Molfetta non può più accettare la notte della sua democrazia". 08 giugno 2021

(Quindici - Molfetta)

Ne parlano anche altre fonti

I fatti contestati risalgono agli anni 2019-2020. L'indagine - secondo quanto riporta l'Ansa - riguarderebbe presunte tangenti per appalti al Comune di Molfetta. (BariToday)

Singolare il fatto che le condotte siano state poste in essere anche durante il primo lockdown nazionale. Gli elementi investigativi raccolti hanno consentito di acquisire forti elementi probatori, sulla base dei quali sono state iscritte, nel registro degli indagati, complessivamente, trentaquattro persone fisiche (MolfettaLive)

08 giugno 2021 MOLFETTA - Elicotteri della Guardia di Finanza sono in volo dalle prime ore dell'alba su Molfetta. Elicotteri della Guardia di Finanza su Molfetta dalle prime ore del giorno: in corso un’operazione legata alla presunta “Appaltopoli” oppure alla criminalità locale? (Quindici - Molfetta)

Tangentopoli a Molfetta, 16 arresti per corruzione: in carcere ex assessore e consigliere comunale - VIDEO e NOMI

Non solo denaro, anche utilità.I lavori di riqualificazione di piazza Moro furono aggiudicati alla dittaper un importo pari acon la determinazione dirigenziale n. 786 del 23/07/2018. Caputo e altre, fra cui l'ex consiglierae il funzionario comunale, sono state arrestate all'alba dallasu disposizione dellaL'inchiesta, hanno spiegato ieri gli investigatori, ha messo in luce un sistema basato su accordi corruttivi tramite i quali «svariati appalti pubblici delvenivano affidati da pubblici ufficiali "compiacenti" ad una cerchia ristretta di imprenditori, in cambio di denaro e altre utilità, smartphone, computer e lavori privati». (MolfettaViva)

La presente operazione costituisce un’ulteriore testimonianza del costante presidio alla legalità esercitato dalla Procura, in stretta sinergia con la Guardia di Finanza, e per la repressione della corruzione nel sistema di gestione degli appalti pubblici, premessa indispensabile per la ripresa economica, messa a dura prova anche dalla persistente emergenza epidemiologica (NOCI24.it)

Singolare il fatto che le condotte siano state poste in essere anche durante il primo lockdown nazionale Tra i soggetti attinti da misura figurano l’ex assessore ai lavori pubblici, una consigliera comunale (nel frattempo dimessasi dalla carica) e un funzionario del Comune di Molfetta (tutti sottoposti alla custodia cautelare in carcere) nonché diversi imprenditori, indagati per molteplici ipotesi di corruzione oltre ad altre tipologie di reato. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr