Slovacchia, il Papa: “Mai ridurre il crocifisso a simbolo politico. Non è una bandiera da innalzare”

Slovacchia, il Papa: “Mai ridurre il crocifisso a simbolo politico. Non è una bandiera da innalzare”
Per saperne di più:
La Stampa ESTERI

Per salvare chiunque è disperato ha voluto lambire la disperazione, per fare suo il nostro più amaro sconforto ha gridato sulla croce: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”».

E ancora: «Non ricerca i propri vantaggi per poi mostrarsi devoto: questa sarebbe una religione della doppiezza, non la testimonianza del Dio crocifisso

«Noi – dichiara san Paolo – annunciamo Cristo crocifisso [.], potenza di Dio e sapienza di Dio», esordisce il Vescovo di Roma (La Stampa)

Su altre testate

«Non ridurre la croce ad un simbolo politico o ad un mero oggetto di devozione»: è netto il messaggio lanciato da Papa Francesco nel suo penultimo giorno di visita in Slovacchia (dopo che il viaggio era cominciato dall’Ungheria). (Il Sussidiario.net)

Lo fa solo durante l'incontro con i vescovi, alcuni di loro vicini alle posizioni di chiusura del premier (e le sue parole infatti vengono diffuse molto più tardi ai giornalisti). Il crocifisso non è un mero "oggetto di devozione", da portare al collo vedendo però gli altri come nemici, ha rimarcato Francesco durante l'omelia della messa di rito bizantino presieduta a Presov, in Slovacchia (AGI - Agenzia Italia)

“Non ricerca i propri vantaggi per poi mostrarsi devoto – ha aggiunto -: questa sarebbe una religione della doppiezza, non la testimonianza del Dio crocifisso”. Non riduciamo la croce a oggetto di devozione, tanto meno a un simbolo politico, a un segno di rilevanza religiosa e sociale”. (Imola Oggi)

Papa Francesco: "Non riduciamo a croce a simbolo politico"

IL RETROSCENA Papa Francesco ha deciso: porterà a Roma il crocifisso. Il testimone della croce non usa le vie dell’inganno e della potenza mondana: non vuole imporre sé stesso» (ilmessaggero.it)

Ma un cristianesimo senza croce è mondano e diventa sterile». Non ricerca i propri vantaggi per poi mostrarsi devoto: questa sarebbe una religione della doppiezza, non la testimonianza del Dio crocifisso (Corriere della Sera)

"Alcuni santi hanno insegnato che la croce è come un libro che, per conoscerlo, bisogna aprire e leggere. Il viaggio del Pontefice in Slovacchia Papa Francesco: "Non riduciamo a croce a simbolo politico" Nella sua terza giornata in Slovacchia, dopo la divina liturgia bizantina a Presov, è previsto l'incontro con la comunità rom, e l'incontro con i giovani. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr