I Ray-Ban Facebook violano la privacy: quanto costano i discussi occhiali

I Ray-Ban Facebook violano la privacy: quanto costano i discussi occhiali
ContoCorrenteOnline.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Nonostante i dubbi sulla privacy, i Ray-Ban Facebook sono in vendita nei negozi italiani e l’interesse per il loro acquisto è elevato

Il Garante della privacy contro i Ray-Ban Facebook. La richiesta del Garante per la protezione dei dati personali è chiara.

I nuovi occhiali Ray-Ban Facebook violano la privacy, è l’allarme lanciato dal Garante per la protezione dei dati personali.

Leggi anche > > > WhatsApp, nuovi cambiamenti in vista: c’entra la privacy. (ContoCorrenteOnline.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Insomma, il Garante vuole capire se questi benedetti occhiali rispettino la tanto decantata privacy Ed è proprio la condivisione su internet che genera dubbi, in primis al Garante della Privacy, ma non solo. (Computer Magazine)

Non si tratta di smart glass per la realtà aumentata né di un visore VR bensì di occhiali smart capaci di eseguire funzionalità basiche tramite l’interazione con un assistente vocale. Design inconfondibile e sensori ben nascosti che consentono di scattare foto, registrare video e avviare una chiamata. (Tecnoandroid)

Il nodo privacy. Un prodotto nuovo che però deve affrontare gli stessi vecchi problemi legati alla privacy. (DDay.it - Digital Day)

Ho provato i Ray-Ban “smart”: utili ma non a prova di privacy, come vorrebbe Facebook

Facebook ha tenuto a rassicurare tutti in merito alla tutela della privacy. In molti ricorderanno l'esperimento, a conti fatti di scarso successo, rappresentato dagli smart glasses di Big G (ribattezzati Google Glass). (il Giornale)

Manca la realtà aumentata (Menlo Park non ha voluto strafare), ma soprattutto non è chiaro quale impatto potrebbe avere questo oggetto sulla vita di tutti i giorni, se avesse un uso su larga scala. Ma soprattutto di condividere tutto sui social, e di conseguenza con l'azienda di Mark Zuckerberg. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr