Peste suina africana, sui cinghiali la regione conferma: "Ci saranno abbattimenti"

RomaToday INTERNO

E per ridurre il numero dei capi, ha aggiunto il titolare delle delega alla sanità nella giunta Zingaretti “ci saranno anche abbattimenti”.

Con la scoperta del primo caso di PSA a Roma, la loro gestione diventa un tema ancora più stringente.

Nell’ordinanza regionale del 7 maggio, Zingaretti ha puntato a delimitare le competenze ed a determinare il perimetro della cosiddetta “area infetta”

Il primo caso di peste suina africana rilevato su un cinghiale dell’Insugherata, ha riproposto il tema del contenimento della specie. (RomaToday)

Ne parlano anche altre testate

Lunedì sarò in Piemonte e proviamo a chiudere il cerchio», ha detto il sottosegretario Costa che ha la delega alla peste suina, sottolineando che il provvedimento «contiene disposizioni atte ad eradicare il virus La densità sopportabile è già stata superata, dice il sottosegretario alla Salute Andrea Costa parlando di compatibilità tra ungulati da una parte e umani, ma anche agricoltura. (ilmessaggero.it)

Dall’Istituto Zooprofilattico confermano che i casi positivi sono sei tutti riferiti alla stessa area”. Così l’assessore alla sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato (Agenzia askanews)

Il quadro è in continua evoluzione, prima di adottare provvedimenti, aspettiamo che si stabilizzi». Se non fosse che nel Parco dell’Insugherata di notte le gabbie sono state spesso forzate e si è dovuto predisporre un servizio di guardiania contro i sabotaggi (Corriere Roma)

Peste suina: Costa annuncia un’ordinanza. Andrea Costa ha annunciato: “In queste ore verra’ emanata un’ordinanza che stabilira’ confini e regole: dobbiamo mettere in atto iniziative per contenere la Peste suina ed evitare che venga messo a rischio un comparto importante per il nostro Paese come quello suinicolo, che fattura circa 7 miliardi”. (Yahoo Notizie)

Secondo quanto stabilito dall’unità di crisi la cancellata dovrà estendersi per 60 chilometri, lungo il perimetro della zona rossa della riserva. Ma la priorità è proprio stabilire i confini della zona rossa. (ilmessaggero.it)

“Già nel febbraio scorso ho inviato come prima firmataria una interrogazione parlamentare nella quale chiedevo di affrontare la peste suina a livello europeo, sostenendo gli sforzi dei territori colpiti, con risorse aggiuntive a tutela della bio-sicurezza. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr