15 neonati in 24 ore, il record dell'ospedale di Cremona dopo i mesi di emergenza Coronavirus

15 neonati in 24 ore, il record dell'ospedale di Cremona dopo i mesi di emergenza Coronavirus
Rai News Rai News (Interno)

L'ultimo dei neonati, in tutto 10 femmine e 5 maschi, è venuto alla luce in una stanza di degenza dello stesso reparto, ovviamente con l'assistenza di ostetriche e medici, in quanto in sala parto non c'era più posto.

La notizia riportata su altri giornali

15 nascite in 24 ore, tra venerdì e sabato: numeri incredibili quelli registrati dall’ospedale di Cremona, il cui reparto di Ostetricia e Ginecologia ha lavorato senza sosta per gestire la situazione. Il direttore dell’unità operativa, Aldo Riccardi, ha ribadito che in epoca Covid l’unità operativa è stata “una sorta di oasi, con mediamente 100 parti al mese”. (Cremonaoggi)

Nelle ultime 24 ore, infine, accertato un nuovo decesso in tutta la Regione (16.640 il totale). Sono due i nuovi casi positivi al coronavirus accertati in provincia di Cremona da Regione Lombardia che ha diffuso i dati relativi alla giornata di oggi, lunedì 29 giugno. (Cremonaoggi)

Nell'arco di 24 ore, dalle 15 di venerdì 26 giugno alle 15 di sabato 27, all'ospedale Maggiore di Cremona sono venuti alla luce 15 nati, 10 bambine e 5 bambini, di cui due gemelli. (Sky Tg24 )

REPARTO A RISCHIO. Ora l'obiettivo è salvare il reparto di terapia intensiva neonatale, che Regione Lombardia ha deciso di chiudere. Qui il virus è stato un flagello, 1.119 decessi, e dopo tanta tristezza i quindici neonati portano una ventata di euforia. (Il Messaggero)

Si tratta di un evento “straordinario” rendono noto dal reparto di ostetricia e ginecologia, mai accaduto finora. Per via della situazione extra-ordinaria, l’ultimo dei neonati è venuto alla luce in una stanza di degenza dello stesso reparto, ovviamente con l’assistenza di ostetriche e medici, in quanto in sala parto non c’era più posto. (Virgilio Notizie)

Le neo-mamme stanno bene, alcune sono già state dimesse con i loro piccoli, altre rientreranno a casa nelle prossime ore. Tra venerdì e sabato, in quella stanza tornata alla normalità, in 24 ore sono nati quindici bebè, dieci bambine e cinque bambini, tra cui due gemelli. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti