A Mazar-i-Sharif continuano le proteste delle donne: i talebani le frustano in strada

A Mazar-i-Sharif continuano le proteste delle donne: i talebani le frustano in strada
Più informazioni:
Fanpage.it ESTERI

Le proteste per garantire il diritto allo studio si sono svolte in tutte le principali città dell'Afghanistan, ma Mazar-i-Sharif le porta avanti da giorni instancabilmente

E qui continuano le proteste, più forti che nelle altre grandi città.

Mazar-i-Sharif è la quarta città dell'Afghanistan, quella dove le donne si mostrano da sempre più indipendenti che in altri luoghi del Paese.

A Mazar-i-Sharif continuano le proteste delle donne: i talebani le frustano in strada Continuano a Mazar-i-Sharif le proteste delle donne per il diritto allo studio: i talebani tentano la repressione picchiandole in strada. (Fanpage.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le ragazze appartengono alla popolazione Hazara, sterminata durante gli anni dei vari regimi talebani Come segnala il sito specializzato tuttobiciweb.it, ora già 60 sono in salvo avendo raggiunto i Paesi di destinazione, mentre altre sono in transito in zone oltre il confine afgano, in attesa del permesso per salire su un aereo. (La Gazzetta dello Sport)

L'orrore talebano: "Bambini decapitati e ragazze violentate"

Anche i membri dell'esercito afghano in pensione sono in pericolo, i talebani non dimenticano e potrebbero andare a cercarli''. Brutali omicidi, violenze inaudite su donne e bambini, e poi minacce, torture e altre forme di orrore. (Today.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr