Pos obbligatorio e multe, i commercianti: "Ridurre costi e commissioni per gli esercenti"

PerugiaToday ECONOMIA

Andrebbe invece prorogata tempestivamente la misura istituita dal decreto “Sostegni-bis”, in scadenza a fine giugno, che dispone l’incremento del credito d’imposta sulle commissioni pagate dagli esercenti che adottano sistemi evoluti di incasso"

E Confcommercio Umbria non ha dubbi: "Le sanzioni sono inutili, occorre ridurre costi e commissioni per gli esercenti se si vuole modernizzare davvero il sistema dei pagamenti". (PerugiaToday)

Su altre testate

Da giovedì 30 giugno, infatti, scattano le multe per commercianti, artigiani e professionisti che non consentiranno ai propri clienti di pagare con carte di credito o debito tramite Pos. A dirlo è Celso Montanari, presidente Nazionale Assotabaccai-Confesercenti e storico commerciante della Bassa Romagna. (RavennaToday)

Scattano dal prossimo 30 giugno le sanzioni per commercianti e professionisti che non consentiranno ai propri clienti di pagare con Pos. Nessuna delle due norme, tuttavia, aveva introdotto sanzioni per gli esercenti che rifiutavano pagamenti con carte e bancomat. (OglioPoNews)

152/2021, le sanzioni per la violazione dell’obbligo di Pos ossia per la mancata accettazione di pagamenti elettronici, si applicheranno a partire da domani 30 giugno. Fino ad oggi, seppur l’obbligo di accettare pagamenti elettronici era già in essere, in realtà non è mai stato effettivamente operativo. (InvestireOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr