Scuola, in Molise partono gli esami di terza media: si torna in presenza

Scuola, in Molise partono gli esami di terza media: si torna in presenza
isnews INTERNO

L’elaborato deve essere consegnato in modalità telematica o in altra idonea modalità concordata

A causa della pandemia la prova si racchiuderà in un lavoro svolto precedentemente dagli studenti e illustrato alla commissione. CAMPOBASSO/ISERNIA.

A causa della pandemia – ricorda l’Ansa - non verrà allestito un esame di terza media tradizionale ma tutto si racchiuderà in un lavoro svolto precedentemente dagli studenti e illustrato alla commissione. (isnews)

Su altre testate

Sui social arriva l’incoraggiamento agli studenti anche dal sottosegretario all’Istruzione Barbara Floridia che scrive: “Care studentesse e cari studenti, vi mando un grande abbraccio e un augurio per il vostro importante esame di terza media! Andate sereni a scuola, fate un bel sorriso, che anche indossando la mascherina il sorriso si vede dagli occhi, e affrontate questa prova con gioia. (LaPresse)

Questa è la base dell'orale. "Quest'anno – ha detto – abbiamo introdotto una cosa importante: da marzo i Consigli di istituto hanno discusso su dei temi che i ragazzi possono svolgere avendo un mese di tempo, un elaborato e non una tesina. (Sky Tg24 )

Ieri è iniziata l’estate per 61.605 studenti reggiani. Lo scorso anno non abbiamo avuto problemi, sono sicura che sarà così anche stavolta. (La Gazzetta di Reggio)

Esame di terza media 2021: per 1 su 4 al via subito dopo la fine della scuola. L’elaborato? Tanti in ritardo

A causa della pandemia non verrà allestito un esame di terza media tradizionale ma tutto si racchiuderà in un lavoro svolto precedentemente dagli studenti e illustrato alla commissione. Intanto proseguono le vaccinazioni ai maturandi e partono le vaccinazioni dedicate ai ragazzi tra i 12 e i 16 anni (Younipa - il blog dell'Università degli Studi di Palermo)

Probabilmente l’approccio degli stessi docenti: solo 1 studente 4 si è sentito seguito a sufficienza dal proprio insegnante di riferimento, il 44% giusto un po’, il 30% per niente. E quasi 4 su 10 pensano, erroneamente, che tutti i tipi di mascherina vadano bene (quando, invece, quelle ‘di comunità’ sono vietate e le FFP2 sconsigliate) (L'HuffPost)

Perché il ritorno della prova in presenza significa, anche per i più piccoli, che ci sarà un protocollo sanitario da rispettare. E quasi 4 su 10 pensano, erroneamente, che tutti i tipi di mascherina vadano bene (quando, invece, quelle 'di comunità' sono vietate e le FFP2 sconsigliate) (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr