Previsioni meteo di giovedì 14 ottobre: a Milano e in Lombardia sole e cielo sereno, ma notti fredde

Previsioni meteo di giovedì 14 ottobre: a Milano e in Lombardia sole e cielo sereno, ma notti fredde
Corriere della Sera INTERNO

A Milano giovedì 14 ottobre si trascorrerà una giornata ampiamente soleggiata con cielo sereno.

Anche sul resto della Lombardia avremo un ampio soleggiamento con clima mite di giorno (fino a 17°C) e freddo di notte.

A Milano sole prevalente con 18°C di giorno e solo 5°C di notte.

Tantissimo sole anche sul resto della Lombardia dove le temperature notturne scenderanno ulteriormente

Alta pressione prevalente sulla Lombardia. (Corriere della Sera)

Su altre testate

I venti saranno al mattino forti e proverranno da Nord-Nordest, al pomeriggio forti e proverranno da Nord-Nordest I venti saranno al mattino forti e proverranno da Nord-Nordest, al pomeriggio forti e proverranno da Nord-Nordest. (3bmeteo)

Venerdì 15: migliora al Sud, tempo in gran parte stabile e soleggiato sul resto d'Italia. Sabato 16: qualche disturbo su Sardegna e Sicilia, più soleggiato altrove (3bmeteo)

Vi chiederete come fa questo mezzo grado di temperatura da solo ad avere un impatto talmente catastrofico sulle previsioni degli scienziati? Sarebbe una catastrofe vista da numerose angolazioni modellistiche, con siccità, estate che si trasforma in semi inverno e viceversa (Meteo Giornale)

Fronte freddo con venti forti, temperature in calo e instabilità

Deboli nevicate anche tra Abruzzo e Molise ma a quote più alte (1400-1600m) seppur in calo nelle prossime ore. Peggiora anche sul basso Tirreno con piogge e rovesci in aumento su bassa Campania, Calabria e nord Sicilia, localmente intensi e a carattere temporalesco (3bmeteo)

Da giovedì mattina temperature molte rigide al mattino sulle regioni del Nord e del Centro. Al Sud tempo ancora instabile sulla Sicilia, Calabria e Salento con piogge, rovesci e venti forti (Sky Tg24 )

Insomma, il fatto che i modelli presentino tale scenario è preoccupante, più che per l’effettiva possibilità che ciò si realizzi, per il fatto che oramai l’atmosfera e il clima sono talmente cambiati che per i modelli tale eventualità, per quanto remota, non è più considerata impossibile Tuttavia, solo il fatto che i modelli previsionali contemplino una tale eventualità, risulta davvero preoccupante. (MeteoGiuliacci)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr