Il capo di Stato maggiore Usa limitò accesso Trump alle atomiche

Il capo di Stato maggiore Usa limitò accesso Trump alle atomiche
Nova News ESTERI

Secondo le rivelazioni raccolte da Woodward, negli ultimi mesi dell’amministrazione Trump, Milley assunse l’iniziativa di contattare il capo delle Forze armate cinesi, generale Li Zuocheng, e lo rassicuro che in nessun caso gli Stati Uniti avrebbero assunto iniziative militari.

Il capo di Stato maggiore delle Forze armate Usa, generale Mark Milley, contattò segretamente la sua controparte cinese in due occasioni lo scorso anno, per rassicurare Pechino in merito alla possibilità che l’allora presidente Donald Trump potesse innescare un conflitto tra i due Paesi. (Nova News)

Ne parlano anche altre testate

A rivelarlo è stato il capo dello stato maggiore congiunto Mark Milley: due giorni dopo l’assalto al Congresso del 6 gennaio, il più alto consigliere militare di Donald Trump si trovò costretto a prendere da solo un’iniziativa per limitare la possibilità che il presidente ordinasse un attacco militare pericoloso o lanciasse un’arma nucleare (Cronache della Campania)

I due celebri cronisti scrivono che Milley, profondamente scosso dall'evento, "era certo che Trump avesse subito un grave declino mentale all'indomani delle elezioni. (Notizie - MSN Italia)

Voleva rassicurare la Cina che Donald Trump non stava per iniziare una guerra, secondo un nuovo libro. Pelosi esprime preoccupazione per il fatto che l’arsenale nucleare degli Stati Uniti è in mani pericolose finché Donald Trump rimane alla Casa Bianca. (TecnoSuper.net)

Domande principali generali sulla comprensione di Trump delle notizie SVT

Il presidente del Joint Chiefs of Staff, il generale Mark Milley, tiene un briefing con le notizie al Pentagono ad Arlington, Virginia, Stati Uniti “Per la cronaca, non ho mai pensato di attaccare la Cina”, ha detto Trump. (Buzznews portale di notizie)

Un alto generale degli Stati Uniti ha chiamato in privato la sua controparte cinese due volte per la preoccupazione che l’allora presidente degli Stati Uniti Donald Trump possa scatenare una guerra con la Cina mentre la sua potenziale perdita elettorale incombe e sulla sua scia, secondo il Washington Post. (La Tribuna Sammarinese)

Secondo gli autori, il segretario alla Difesa americano Mark Milley all’inizio di gennaio ha ordinato ai dipendenti di non agire se Trump avesse ordinato l’uso di armi nucleari. Per queste orribili missioni, il vecchio rilevatore del Watergate Bob Woodward è in un prossimo libro scritto con Robert Costa. (TecnoSuper.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr