A Zurigo pronti a vaccinare negli studi medici

A Zurigo pronti a vaccinare negli studi medici
Corriere del Ticino SALUTE

Per evitare intoppi, il presidente dell’Ordine dei medici del cantone invita peraltro gli over 75 interessati a farsi vaccinare a non telefonare al medico di famiglia.

Ognuno dei 165 studi medici prescelti avrà la possibilità di ordinare dalla farmacia cantonale 100 dosi del preparato di Moderna, che a differenza del vaccino di Pfizer-BioNTech può essere conservato in un normale frigorifero.

Altri 250 studi medici dovrebbero ricevere 100 dosi del vaccino nel mese di febbraio. (Corriere del Ticino)

Su altri media

In queste ore, intanto, è stata ultimata da parte di Pfizer la consegna della terza fornitura di 40.000 dosi per il Piemonte, che sarà inoculata a partire da oggi, mercoledì 13 gennaio. ono 10.041 le persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid comunicate martedì 12 gennaio all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 19). (Cuneocronaca.it)

A seguire Veneto (96,6%), Toscana (95,1%), Sardegna (89,2%), Sicilia (85%), Marche (81,6%), Emilia-Romagna (81,3%), Lazio (76,4%), Provincia Autonoma Trento (74,9%), Abruzzo (73%), Friuli Venezia Giulia (70,1%), Piemonte (69,2%), Liguria (60,4%), Lombardia (54,8%), Puglia (53,7%), Calabria (49,9%), Molise (48,2%), Basilicata (39,8%), Provincia Autonoma Bolzano (31,8%). (Quotidianodiragusa.it)

Covid in Indonesia: vaccinati prima i giovani. Le prime dosi infatti andranno, oltre che al personale sanitario, ai cittadini di età compresa tra i 18 e i 59 anni: “Non si tratta solo di economia ma di proteggere le persone, stiamo prendendo di mira coloro che potrebbero diffondere il virus e prima di tutto coloro che probabilmente hanno più possibilità di essere contagiati e di diffondere l’infezione” hanno spiegato le autorità locali. (L'Occhio)

Vaccino, Giansante (Asl): "Grande risposta, no a paura per reazioni" |

Per il momento la possibilità di sottoporsi all'iniezione è riservata agli over 85, fascia d'età maggiormente a rischio e quindi più bisognosa di tutela. Poi, puntualizza il comune dei castelli, "sarà estesa progressivamente anche al resto della popolazione dando la priorità alle categorie più vulnerabili". (Comolive)

Anticipazioni per “Basta la Salute” del 13 gennaio alle 14.40 su Rai News: i vaccini anti-Covid. Su RaiNews24 torna “Basta la salute” con Gerardo D’Amico. Nell’appuntamento di mercoledì 13 Gennaio alle 14.40 e alle 20.40 con Basta la Salute, la trasmissione di sanità e benessere curata e condotta da Gerardo D’Amico su Rainews24, si parla di eventi avversi dei vaccini, quali sono realmente e quanto durano con Gennaro Ciliberto Presidente Fisv e Direttore Scientifico IFO-Regina Elena. (la-notizia.net)

L’intervista. Nessuna defezione dei camici bianchi a quanto pare, “a parte qualche caso che è stato solo rimandato” – precisa Giansante . (L'Aquila Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr