Crocifisso a scuola, affissione in aula non è discriminatoria

Adnkronos INTERNO

L’aula può accogliere la presenza del crocifisso quando la comunità scolastica interessata valuti e decida in autonomia di esporlo, eventualmente accompagnandolo con i simboli di altre confessioni presenti nella classe e in ogni caso ricercando un ragionevole accomodamento tra eventuali posizioni difformi.

L'affissione del crocifisso nell'aula scolastica non rappresenta un "atto discriminatorio".

Il docente contrario non ha potere di veto sulla decisione, ma sta alla scuola trovare una soluzione che tenga conto anche del suo punto di vista. (Adnkronos)

Su altre testate

(Segue) L’Autorità ha chiesto, in particolare, al Ministero di specificare che il sistema che intende utilizzare non consente l’identificazione univoca o il riconoscimento facciale della persona (facial recognition), come già precisato nella documentazione trasmessa dall’Arma. (LaPresse)

Domani mi aspetto una gara molto difficile contro una squadra come il Venezia che è proiettata verso la salvezza”. A me preoccupano quelli che riguardano noi, anche se sono consapevole che il Venezia è una squadra che ci creerà problemi. (Calcio In Pillole)

Iniziativa sgradita ad un professore che considerava l’esposizione una limitazione alla sua libertà di insegnamento all’insegna della laicità e del pluralismo. Il simbolo della cristianità può essere affiancato, su richiesta, con quelli di altre fedi, nella ricerca di un ragionevole accomodamento che consenta di favorire la convivenza delle pluralità. (Il Sole 24 ORE)

Non sarà uno sdoppiamento formale, ma la soluzione è in grado di garantire sicurezza, e a breve andrà a regime. Il problema delle classi in sovrannumero sta continuando a tenere banco, è proprio il caso di dire, nel confronto tra genitori, insegnanti e dirigenti scolastici in diverse realtà della provincia, tra cui Masi Torello. (La Nuova Ferrara)

Sui temi in classe esiste una FaQ apposita del Garante che così, inequivocabilmente, recita: “Non lede la privacy l’insegnante che assegna ai propri alunni lo svolgimento di temi in classe riguardanti il loro mondo personale. (Orizzonte Scuola)

Screening nelle scuole elementari grazie ai tamponi salivari, Green Pass per il personale scolastico e trasporti potenziati. L’ultima misura in vista del rientro di lunedì è l’acquisto da parte della Regione di 1,2 milioni di tamponi salivari. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr